Lupita Tovar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guadalupe Natalia "Lupita" Tovar

Guadalupe Natalia "Lupita" Tovar (Matías Romero, 27 luglio 1910) è un'attrice messicana, conosciuta per la sua performance nella versione spagnola del film Dracula nel 1931.

È madre dell'attrice Susan Kohner e nonna degli attori e registi Chris e Paul Weitz.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Matías Romero nello Stato di Oaxaca nel Messico meridionale nel 1910, nel 1918 si trasferì a Città del Messico a causa del lavoro del padre come dirigente nelle Ferrocarriles Nacionales de México. Fu scoperta dal documentarista Robert Flaherty a Città del Messico ed entrò nel 1929 vincendo un premio di sette anni di contratto presso ai Fox Studios a Hollywood con il contratto di 150 dollari alla settimana. Nel 1929 è con Bela Lugosi nel film The Veiled Woman, che è andato perduto, negli anni '30 conobbe il suo miglior periodo e conobbe attori come Douglas Fairbanks Sr. e Richard Barthelmess. Nel 1932 conobbe a Parigi il produttore statunitense di origine ceca e di religione ebraica Paul Kohner (1902-1988) che sposò il 30 ottobre in Cecoslovacchia a Teplice nelle casa dei genitori del marito con rito ebraico. Dal matrimonio nacquero Pancho e Susan, divenuta anche lei attrice. Nel 2001 è stata premiata dall'Academia Mexicana de Artes y Ciencias Cinematográficas e nel 2006 ha ricevuto un premio dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Los Angeles Times, Wave Of Popularity Sweeping Mexican Stars To Top Goes Marching On, January 27, 1929, Page C11.
  • Los Angeles Times, Spanish Stars, February 2, 1930, Page B11.
  • Los Angeles Times, Fairbanks To Star In California Tale, March 12, 1930, Page A8.
  • Los Angeles Times, First National Buys Story, April 30, 1930, Page 14.
  • Los Angeles Times, Universal Chooses Leads, July 23, 1930, Page 6.
  • Los Angeles Times, Lupita Tovar Goes Abroad, August 27, 1932, Page 5.
  • Olean Herald, Hollywood Sights and Sounds, Saturday Evening, July 20, 1929, Page 4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN6932604 · LCCN: (ENno00023678 · GND: (DE1061695018
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema