Luis Amado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luis Amado Tarodo
Luis amado.jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 185 cm
Peso 87 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Inter
Ritirato 2016
Carriera
Squadre di club
1995-1996Segovia
1996-1997non conosciuta Atletico Madrid Leganes
1997-2001Segovia
2001-2016Inter
Nazionale
1999-2012Spagna Spagna 179 (?)
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Guatemala 2000
Oro Taipei Cinese 2004
Argento Brasile 2008
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Spagna 1999
Oro Russia 2001
Bronzo Italia 2003
Oro Repubblica Ceca 2005
Oro Portogallo 2007
Oro Ungheria 2010
Oro Croazia 2012
 

Luis Amado Tarodo (Madrid, 4 maggio 1976) è un ex giocatore di calcio a 5 spagnolo, campione del mondo nel 2000 e nel 2004, campione europeo nel 2001, 2005, 2007, 2010 e nel 2012 con la Nazionale spagnola.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Portiere di stazza e dall'eccezionale istinto nel posizionamento, Amado per oltre vent'anni è stato un punto di riferimento per la categoria dei portieri di calcio a 5.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto ad Arganda del Rey, abbandona il karate per iscriversi nella Escuela de Futbol de Arganda dove inizialmente era schierato come centravanti. A 15 anni decide di dedicarsi al calcio a 5 nella El Bilman, per poi passare al J. Rocal ed infine al Ferreteria Madrid che disputava la Primera B, al termine della stagione firma con il Caja Segovia FS con cui disputa, nella stagione 1995-96, la sua prima annata nel massimo campionato spagnolo. Incomprensioni con il tecnico lo portano al trasferimento all'Atletico Madrid Leganes in Division de Plata, dove rimane solo un anno per tornare al Segovia rinnovato e centrare molti dei più grandi trionfi della sua carriera: con un campionato nel 1998/1999, tre coppe di Spagna tra il 1998 ed il 2000, quattro supercoppe ma soprattutto un European Champions Tournament ed una Coppa Intercontinentale di calcio a 5 entrambe nel 2000. Pur essendo in rosa nella nazionale spagnola durante i mondiali del 2000, Amado non scese in campo e non andò nemmeno in panchina nella finale a causa di un infortunio, così come il compagno di squadra e collega Guillermo Martín; a sostituirli fu chiamato d'urgenza il portiere Ricardo Jimenez. Ad un anno dalla scadenza del contratto con il Segovia, si interessa a lui l'Inter Fútbol Sala; il giocatore accetta il passaggio alla squadra madrilena iniziando un secondo ciclo di vittorie di assoluto prestigio: con la compagine verde vince quattro titoli consecutivi tra il 2002 ed il 2005, tre coppe di Spagna, cinque supercoppe, due Coppa UEFA (2004 e 2006), tre Coppe Intercontinentali (2005, 2006, 2007) e due Coppe Iberiche.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2003-04, 2005-06, 2008-09

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2000, 2004
2001, 2005, 2007, 2010, 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su luisamado.es. URL consultato il 1º novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2009).
  • Luis Amado su FutsalPlanet.com, su futsalplanet.com. URL consultato il 19 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2012).