Lotta ai Giochi della XXIX Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi della XXIX Olimpiade.

Lotta a
Pechino 2008
Libera
Uomini Donne
  55 kg     48 kg  
  60 kg     55 kg  
  66 kg     63 kg  
  74 kg     72 kg  
  84 kg      
  96 kg      
120 kg
Greco-romana
55 kg
60 kg
66 kg
74 kg
84 kg
96 kg
120 kg

Le prove di Lotta alla XXIX Olimpiade sono state disputate nel China Agricultural University Gymnasium, dal 9 al 19 agosto 2008. Erano in programma due discipline: la lotta libera (7 categorie maschili e 4 femminili) e la lotta greco-romana (7 categorie maschili).

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling pictogram.svg Lotta ai Giochi della XXIX Olimpiade
Agosto'08 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 Totale
lotta
greco-
romana
Uomini 55 kg
60 kg
66 kg
74 kg
84 kg
96 kg
120 kg
7
lotta
libera
Uomini 55 kg
60 kg
66 kg
74 kg
84 kg
96 kg
120 kg
7
Donne 48 kg
55 kg
63 kg
72 kg
4
Totale 2 2 3 2 2 2 2 3 18
       Qualificazioni        FINALI

Podi[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Lotta greco-romana
fino a 55 kg
(dettagli)
Russia Nazyr Mankiev Azerbaigian Rövşən Bayramov Armenia Roman Amoyan
Corea del Sud Park Eun-Chul
fino a 60 kg
(dettagli)
Russia Islam-Beka Albiev Kazakistan Nurbakyt Tengizbayev
Azerbaigian Vitali Rəhimov sq
Kirghizistan Ruslan Tiumenbaev
Cina Sheng Jiang
fino a 66 kg
(dettagli)
Francia Steeve Guénot Kirghizistan Kanatbek Begaliev Bielorussia Mikhail Siamionau
Ucraina Armen Vardanyan
fino a 74 kg
(dettagli)
Georgia Manuchar Kvirkelia Cina Chang Yongxiang Francia Christophe Guénot
Bulgaria Yavor Yanakiev
fino a 84 kg
(dettagli)
Italia Andrea Minguzzi Ungheria Zoltán Fodor Turchia Nazmi Avluca
Svezia Ara Abrahamian sq[1]
fino a 96 kg
(dettagli)
Russia Aslanbek Khushtov Germania Mirko Englich Stati Uniti Adam Wheeler
Rep. Ceca Marek Švec
Kazakistan Asset Mambetov sq
fino a 120 kg
(dettagli)
Cuba Mijaín López Lituania Mindaugas Mizgaitis
RussiaKhasan Baroev sq
Armenia Yuri Patrikeev
Francia Yannick Szczepaniak
Lotta libera
fino a 55 kg
(dettagli)
Stati Uniti Henry Cejudo Giappone Tomohiro Matsunaga Russia Besik Kudukhov
Bulgaria Radoslav Velikov
fino a 60 kg
(dettagli)
Russia Mavlet Batirov Giappone Kenichi Yumoto
Ucraina Vasyl Fedoryshin sq[2]
Iran Morad Mohammadi
Kirghizistan Bazar Bazarguruev
fino a 66 kg
(dettagli)
Turchia Ramazan Şahin Ucraina Andriy Stadnik India Sushil Kumar
Georgia Otar Tushishvili
fino a 74 kg
(dettagli)
Russia Buvaisar Saitiev Bielorussia Murad Hajdaraŭ
Uzbekistan Soslan Tigiev sq
Bulgaria Kiril Terziev
Romania Gheorghiță Ștefan
fino a 84 kg
(dettagli)
Georgia Revazi Mindorashvili Tagikistan Yusup Abdusalomov Ucraina Taras Danko
Russia Georgy Ketoev
fino a 96 kg
(dettagli)
Russia Shirvani Muradov Georgia Georgi Gogshelidze
Kazakistan Taimuraz Tigiyev sq
Azerbaigian Khetag Gazyumov
Cuba Michel Batista
fino a 120 kg
(dettagli)
Russia Bachtijar Achmedov
Uzbekistan Artur Taymazov sq[3]
Slovacchia David Musul'bes Kazakistan Marid Mutalimov
Cuba Disney Rodriguez

Medaglie revocate per doping[modifica | modifica wikitesto]

  • Lotta libera 60 kg: il lottatore ucraino Vasyl Fedoryshyn ha originariamente vinto la medaglia d'argento, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta libera 74 kg: il lottatore uzbeco Soslan Tigiev ha originariamente vinto la medaglia d'argento, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta libera 96 kg: il lottatore kazako Taimuraz Tigiyev ha originariamente vinto la medaglia d'argento, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta libera 120 kg: il lottatore uzbeko Artur Taymazov, ha originariamente vinto la medaglia d'oro, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta greco-romana 60 kg: il lottatore azero Vitaliy Rahimov ha originariamente vinto la medaglia d'argento, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta greco-romana 96 kg: il lottatore kazako Marid Mutalimov ha originariamente vinto in una delle due medaglie di bronzo, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.
  • Lotta greco-romana 120 kg: il lottatore russo Chasan Baroev ha originariamente vinto la medaglia d'argento, ma è stato squalificato nel 2016 dopo aver fallito un test antidoping. L'United World Wrestling ha riassegnato le medaglie di conseguenza.

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Evento Gold medal.svg Oro Silver medal.svg Argento Bronze medal.svg Bronzo
Lotta libera
fino a 48 kg
(dettagli)
Canada Carol Huynh Giappone Chiharu Ichō Azerbaigian Mariya Stadnik
Ucraina Irini Merleni
fino a 55 kg
(dettagli)
Giappone Saori Yoshida Cina Xu Li Canada Tonya Verbeek
Colombia Jackeline Rentería
fino a 63 kg
(dettagli)
Giappone Kaori Ichō Russia Alëna Kartašova Kazakistan Yelena Shalygina
Stati Uniti Randi Miller
fino a 72 kg
(dettagli)
Cina Wang Jiao Bulgaria Stanka Zlateva Giappone Kyoko Hamaguchi
Polonia Agnieszka Wieszczek

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Paese Gold medal.svg Silver medal.svg Bronze medal.svg Totale
1 Russia Russia 6 3 2 11
2 Giappone Giappone 2 2 2 6
3 Georgia Georgia 2 0 2 4
4 Cina Cina 1 2 0 3
5 Stati Uniti Stati Uniti 1 0 2 3
6 Canada Canada 1 0 1 2
Francia Francia 1 0 1 2
Turchia Turchia 1 0 1 2
9 Cuba Cuba 1 0 0 1
Italia Italia 1 0 0 1
11 Ucraina Ucraina 0 2 2 4
Azerbaigian Azerbaigian 0 2 2 4
13 Kazakistan Kazakistan 0 1 4 5
14 Bulgaria Bulgaria 0 1 3 4
15 Kirghizistan Kirghizistan 0 1 1 2
16 Germania Germania 0 1 0 1
Ungheria Ungheria 0 1 0 1
Tagikistan Tagikistan 0 1 0 1
Uzbekistan Uzbekistan 0 1 0 1
20 Armenia Armenia 0 0 2 2
Bielorussia Bielorussia 0 0 2 2
22 Colombia Colombia 0 0 1 1
Corea del Sud Corea del Sud 0 0 1 1
India India 0 0 1 1
Iran Iran 0 0 1 1
Lituania Lituania 0 0 1 1
Polonia Polonia 0 0 1 1
Slovacchia Slovacchia 0 0 1 1
Totale 17 17 35[1] 71

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Medaglia di bronzo revocata per comportamento antisportivo: l'atleta svedese Ara Abrahamian ha gettato a terra la medaglia di bronzo per polemica contro alcune decisioni arbitrali in semifinale contro l'italiano: Minguzzi, oro nella lotta vent'anni dopo Maenza, Gazzetta.it, 14-08-08. URL consultato l'11-09-08.
  2. ^ Originariamente assegnato all'ucraino Vasyl Fedoryshin, squalificato per doping con provvedimento del 5 aprile 2017 della commissione disciplinare, che gli ha revocato la medaglia.
  3. ^ Originariamente assegnato all'usbeco Artur Taymazov, squalificato per doping con provvedimento del 5 aprile 2017 della commissione disciplinare, che gli ha revocato la medaglia.
Lotta ai Giochi olimpici

Atene 1896 | Saint Louis 1904 | (Atene 1906) | Londra 1908 | Stoccolma 1912 | Anversa 1920 | Parigi 1924 | Amsterdam 1928 | Los Angeles 1932 | Berlino 1936 | Londra 1948 | Helsinki 1952 | Melbourne 1956 | Roma 1960 | Tokyo 1964 | Città del Messico 1968 | Monaco 1972 | Montreal 1976 | Mosca 1980 | Los Angeles 1984 | Seul 1988 | Barcellona 1992 | Atlanta 1996 | Sydney 2000 | Atene 2004 | Pechino 2008 | Londra 2012 | Rio de Janeiro 2016

Giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici