Lingue gbe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lingue gbe
Parlato inGhana sud-orientale, Togo meridionale, Benine Nigeria sud-occidentale
Altre informazioni
TipoSVO
Tassonomia
FilogenesiLingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue Volta-Congo
   Lingue Volta-Niger
    Lingue kwa
     Lingue kwa della sponda sinistra
Codici di classificazione
ISO 639-2nic
ISO 639-5nic
Glottologgbee1241 (EN)
Ripartizione delle principali lingue gbe (da Capo 1988, 1991).

Le lingue gbe formano un gruppo di una ventina di lingue apparentate, che vengono parlate nella zona situata tra il Ghana orientale e l'ovest della Nigeria. Il numero totale di locutori delle varie lingue gbe è stimato tra i quattro e gli otto milioni.

La lingua più parlata è l'ewe (o éoué) (3 milioni di locutori in Ghana e Togo), seguita dal fon (1,7 milioni di locutori, principalmente in Bénin).
Le lingue gbe sono tradizionalmente collocate nel ramo Lingue kwa della famiglia linguistica delle lingue niger-kordofaniane, ma, più recentemente, sono state classificate tra le lingue Volta-Niger.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei popoli Gbe attuali sono venuti dall'Est; diverse migrazioni si sono succedute tra il X ed il XV secolo. Verso la fine del XVIII secolo, molti locutori gbe sono stati ridotti in schiavitù e portati nel Nuovo Mondo, ciò ha fatto sì che le lingue gbe abbiano giocato un ruolo fondamentale nella creazione di molte lingue creole delle Antille.

Verso il 1840, alcuni missionari tedeschi scoprirono la ricchezza linguistica delle lingue gbe e cominciarono a studiarle. Nella prima metà del XX secolo, l'africanista Diedrich Hermann Westermann fu uno dei maggiori contributori di questi studi. La classificazione interna delle lingue gbe venne pubblicata nel 1988 da H.B. Capo, seguita da una fonologia comparativa nel 1991.

Le lingue gbe sono tonali e isolanti, la sintassi delle frasi segue l'ordine SVO (Soggetto-Verbo-Oggetto)

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue gbe formano un continuum linguistico.

Capo (1988) le ha raggruppate in 5 gruppi maggiori :

Kluge (2007) invece le raggruppò in 3 gruppi principali :

Ripartizione geografica[modifica | modifica wikitesto]

La regione dove sono parlate le lingue gbe è delimitata rispettivamente, ad ovest dal fiume Volta in Ghana e ad est dal fiume Weme in Nigeria. Il limite settentrionale è posto tra i 6 e gli 8 gradi di latitudine nord e la frontiera meridionale è data dall'Atlantico. La regione è popolata anche da altri popoli parlanti lingue Kwa, ad eccezione dell'est e del nord-est, dove si parla lo yoruba.

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

La stima sul numero totale di locutori delle lingue gbe variano considerevolmente. Capo (1988) da una stima modesta di quattro milioni, mentre Ethnologue.com, edizione del, 2009, riporta sette milioni.

L'Ewe è la lingua usata nelle scuole di tutti i livelli in Ghana ed in Togo.

Nel Benin, l'Aja (740 000 locutori) ed il Fon sono due delle sei lingue nazionali .

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hounkpati B C Capo, « Le Gbe est une langue unique », Africa : Journal of the International African Institute, London,
  • Hounkpati B C Capo, Renaissance du Gbe (réflexions critiques et constructives sur L’Eve, le Fon, le Gen, l’Aja, le Gun, etc.), Hamburg, Helmut Buske Verlag, 1988, ISBN 978-3-87118-847-3.
  • Hounkpati B C Capo, « Précis phonologique du gbe: une perspective comparative », AAP- Afrikanistische Arbeitspapiere, Cologne, no 19, OCLC 760804705
  • (EN) Hounkpatin B Christophe Capo, A Comparative Phonology of Gbe, nº 14, Berlin/New York, Foris Publications / Garome /Labo Gbe, 1991, ISBN 978-3-11-013392-9.
  • (en) Angela Kluge, « The Gbe Language Continuum of West Africa: A Synchronic Typological Approach to Prioritizing In-depth Sociolinguistic Research on Literature Extensibility », Language Documentation & Conservation, vol. 1, no 2, (lire en ligne)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2003000171