Limatrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una limatrice

La limatrice è una macchina utensile impiegata per sgrossare o scanalare la superficie piana di un pezzo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione e funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

L'asportazione di truciolo avviene attraverso moto di taglio traslatorio dell'utensile e moto di alimentazione traslatorio del pezzo.[1] Il moto di lavoro, ottenuto dalla composizione del moto di taglio e del moto di alimentazione, è di tipo elicoidale.[1]

La parte frontale è costituita da una tavola portapezzi, regolabile in altezza, dov'è alloggiata una morsa, nella quale viene collocato il pezzo da lavorare e fissato a seconda della lavorazione da effettuare. Se il pezzo rimane fermo nella stessa posizione si effettua una lavorazione di scanalatura, mentre se invece si muove in modo rettilineo si effettua una lavorazione di spianatura della superficie; il tutto avviene con l'ausilio di un utensile sgrossatore.

L'utensile è collegato ad un organo della limatrice chiamato slittone, che ha un movimento rettilineo alternativo. L'utensile è montato su una slitta verticale, e può quindi venire avvicinato od allontanato al pezzo mediante un volantino; quindi la profondità di passata cioè la quantità di truciolo da asportare dal pezzo in lavorazione viene determinata dal movimento che l'operatore effettua mediante il volantino.

Particolare della testa portautensile

Il pezzo da lavorare viene fissato sulla tavola portapezzi ed il moto di avanzamento per la lavorazione viene dato mediante la rotazione di un nottolino, posto lateralmente alla limatrice. Il nottolino ha una forma circolare e sulla parte superiore vi è impressa una freccia e la direzione che determina lo spostamento della tavola portapezzi. Il tempo macchina della limatrice ci è dato da .

Un particolare molto importante della limatrice è il glifo oscillante che trasforma il moto rotatorio fornito dal motore nel moto rettilineo alternativo che viene fornito allo slittone. La staffa del glifo è incardinata alla parte bassa della limatrice mentre la parte alta è fissata allo slittone. La particolarità del moto fornito dal glifo oscillante è che la corsa di ritorno a vuoto dello slittone è molto più rapida della corsa di lavoro, permettendo così di rendere più rapida la lavorazione.

La forma del truciolo dipende dal tipo di materiale lavorato e dall'utensile utilizzato. In generale materiali duttili (ad esempio acciaio) danno trucioli più lunghi e uniti, mentre materiali più fragili danno trucioli più sbriciolati.[1]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Istituto Superiore Sarnico "Serafino Riva", Esercitazioni Pratiche di Tecnologia Meccanica - Introduzione alle macchine utensili, a cura di Morotti Giovanni e Santoriello Sergio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 44970 · LCCN (ENsh85121124 · J9U (ENHE987007536440505171