L'adultero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'adultero
Titolo originale Woman in a Dressing Gown
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1957
Durata 93 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia J. Lee Thompson
Sceneggiatura Ted Willis
Produttore Frank Godwin
Fotografia Gilbert Taylor
Interpreti e personaggi
Premi
  • Festival di Berlino, premio alla protagonista Yvonne Mitchel

L'adultero (Woman in a Dressing Gown) è un film del 1957 diretto da J. Lee Thompson. Il film vinse quattro premi al 7° Festival internazionale del cinema di Berlino, tra cui quello per il miglior film straniero. Yvonne Mitchell vinse l'Orso d'argento per la migliore attrice. Il film vinse anche il Premio Golden Globe come miglior film straniero in lingua inglese nel 1958.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Preston sono una famiglia di Londra apparentemente felice, composta dalla moglie Amy, dal marito Jim e dal figlio adolescente Brian. La felicità della famiglia è solo apparente. Amy è talmente disorganizzata che non riesce nemmeno a vestirsi ogni giorno e sbriga tutti i lavori di casa in vestaglia. Jim ha una relazione con una collega, Georgie, che minaccia di lasciarlo se Jim non divorzia dalla moglie e lascia la sua famiglia. Quando Jim le chiede il divorzio, Amy è scioccata e sconvolta, mentre Brian si arrabbia col padre.

Un giorno Amy invita a casa Jim e Georgie, sperando di convincere Georgie a non portarle via il marito. Amy si sistema i capelli e cerca di organizzare un pasto; per pagare il tutto dà in pegno il suo anello di fidanzamento. Tuttavia si ubriaca e si addormenta sul letto, ordinando poi a Jim e Georgie di uscire dall'appartamento. Jim se ne va, ma ci ripensa, ritornando dalla moglie e dal figlio, che cautamente lo riaccettano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema