Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Keiko Takemiya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Keiko Takemiya (竹宮 惠子, Takemiya Keiko) (Tokushima, 13 febbraio 1950) è una fumettista giapponese. Attualmente risiede a Kamukura nella prefettura di Kanagawa.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Keiko Takemiya è stata una delle autrici di fumetti che nei primi anni settanta fecero da pioniere del fumetto per ragazze che avevano come soggetto l'amore omosessuale maschile. Nel dicembre 1970 Keiko Takemiya pubblicò una breve storia, In the Sunroom, su Bessatsu Shōjo Komikku, che è probabilmente il primo manga shōnen-ai contenente il primo bacio omosessuale pubblicato in Giappone.[2]

Fra i suoi lavori più noti si possono citare i manga Terra e... e Il poema del vento e degli alberi, pubblicati a cavallo fra gli anni settanta e gli ottanta. Nel 1979 ha ricevuto il Shogakukan Manga Award sia nella categoria shōjo manga che nella categoria shōnen manga rispettivamente per Kaze to Ki no Uta e Terra e...[3], ed il prestigioso Seiun Award nel 1978 sempre per Terra e....[4] È conosciuta come una delle prime autrici a creare manga di successo sia per ragazzi che per ragazze.[5] Molte delle sue serie sono state successivamente adattate in anime, inclusi Terra e... nel 1980 e nel 2007, Natsu e no Tobira nel 1981 e Il poema del vento e degli alberi nel 1987. Nel 1983 ha lavorato come disegnatrice per il film cinematografico Crusher Joe prodotto dalla Sunrise, insieme ad altri mangaka come Yumiko Igarashi, Fujihiko Hosono, Rumiko Takahashi, Hideo Azuma, Hisaichi Ishii, Katsuhiro Otomo, Miki Tori, Shinji Wada e Akira Toriyama.[6]

Dal 2000, Keiko Takemiya insegna presso la facoltà di manga della Kyoto Seika University ed è l'attuale rettore.[7][8][9] Nel 2009, è stata membro della commissione selettiva per il Tezuka Osamu Cultural Prize.[10]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MAJORING IN MANGA: University Teaches Students How to Produce Comics, Japan Information Network, 14 agosto 2002. URL consultato il 29 marzo 2009.
  2. ^ Dirk Deppey, Mar. 27, 2007: The first draft of history (some revisions may be necessary) in Journalista, The Comics Journal, 27 marzo 2007. URL consultato l'11 settembre 2009.
  3. ^ (JA) 小学館漫画賞:歴代受賞者, Shogakukan. URL consultato il 19 agosto 2007.
  4. ^ (JA) 日本SFファングループ連合会議:星雲賞リスト. URL consultato il 31 dicembre 2008.
  5. ^ 365 Days of Manga, Day 2: Andromeda Stories « Suvudu - Science Fiction and Fantasy Books, Movies, Comics, and Games
  6. ^ Crusher Joe - Anime Liner Notes - AnimEigo (Japanese Animation), AnimEigo. URL consultato il 28 marzo 2009.
  7. ^ Cool Japan: A Faculty of Manga, NHK World, BS1, NHK BS-Hi Vision, 4 febbraio 2009. (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2008).
  8. ^ Takemiya the teacher
  9. ^ A Lifetime of Shojo Manga
  10. ^ 13th Tezuka Osamu Cultural Prize Nominees Announced, Anime News Network, 5 marzo 2009. URL consultato il 29 marzo 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN76233656 · LCCN: (ENnr98043315 · ISNI: (EN0000 0000 5939 9117