Johnnie Walker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Johnnie Walker è una marca di whisky scozzese prodotta in Scozia ("scotch"). È la marca di scotch più distribuita al mondo, venduta in quasi ogni Paese e con vendite annuali di oltre 120 milioni di bottiglie.

Storia di Johnnie Walker[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente conosciuto come Walker's Kilmarnock Whisky, la marca è un'eredità di John Johnnie Walker (18051857), che aveva cominciato a vendere scotch nel suo negozio di droghiere in Ayrshire, Scozia. La marca era diventata popolare, ma dopo la sua morte il figlio Alexander Walker e il nipote Alexander Walker junior divennero i principali responsabili della diffusione dello scotch come prodotto destinato al consumo di massa. Con John Walker le vendite dello scotch erano arrivate all'8% delle entrate della ditta; al passaggio dell'azienda ai figli di Alexander Walker, la percentuale andava dal 90 al 95%.

Prima del 1860 era proibito vendere scotch miscelato (malto e grano mescolati insieme). In tale periodo, la Johnnie Walker ha venduto una certa quantità di scotch Walker's Kilmarnock. Nel 1865, John e il figlio Alexander iniziarono a produrre il primo scotch di qualità, il Walker's Old Highland.

Nel 1870 Alexander Walker introdusse la bottiglia quadrata: questa scelta fu fatta per sfruttare al meglio le superfici di carico, incrementando così il numero di bottiglie che venivano esportate. Inoltre la forma quadrata aumentava la resistenza delle bottiglie, riducendo pertanto le rotture durante il trasporto. L'altra caratteristica particolare della bottiglia è l'etichetta, non più orizzontale ma obliqua, applicata a un angolo di 24 gradi: tale espediente aumentava lo spazio per la stampa, permettendo di ingrandire il nome e rendere quindi il marchio più visibile.

Una bottiglia di Johnnie Walker Swing.

Tra il 1906 e il 1909 i nipoti di John, George e Alexander II, ampliarono l'offerta aggiungendovi tre blended, introducendo inoltre i nomi in base al colore. La loro compagnia cambiò nome da Walker's Kilmarnock Whiskies a Johnnie Walker Whisky.

Nel 2012, dopo quasi 200 anni, la storica fabbrica di Kilmarnock è stata chiusa dal nuovo proprietario Diageo.

Il logo dello striding man ("uomo che avanza con passo sicuro verso il futuro") venne creato nel 1908 da Tom Browne da allora questa icona è diventata un simbolo universalmente riconosciuto. Johnnie Walker è oggi lo scotch più venduto al mondo e continua ad essere distillato a Kilmarnock. I magazzini e gli uffici storici dell'azienda (ora autorità locale) possono essere visti ancora oggi tra Strand Street e John Finnie Street.

Le bottiglie[modifica | modifica wikitesto]

Per la maggior parte della storia del marchio è stato offerto soltanto un piccolo numero di bottiglie speciali, ma negli ultimi anni il loro numero è cresciuto moltissimo.

Bottiglie classiche[modifica | modifica wikitesto]

Black Label, Limited edition for F1 team McLaren Mercedes
  • Red Label (Etichetta Rossa) - Uno scotch di puro malto e grano. 40% ABV.
  • Black Label (Etichetta Nera) - Uno scotch di circa 40°, invecchiato 12 anni. Secondo William Manchester, questo era lo scotch preferito di Winston Churchill[1]. 40% ABV.
  • Johnnie Walker Swing - Chiamato così per la bottiglia più larga sul fondo, nella quale essendo irregolare permette che oscilli avanti e indietro. Venne creata da Alexander II ed è caratterizzata da una proporzione elevata dei malti di Speyside, dei malti del nord delle Highlands e di quelli di Islay, ed è quasi dolce come il bourbon.
  • Green Label (Etichetta Verde) - Consiste in una miscela di soli quattro tipi di malti, provenienti dalle distillerie Talisker, Cragganmore, Linkwood e Caol Ila, invecchiato 15 anni. Precedentemente venduto con la nomenclatura di pure malt.
  • Gold Label (Etichetta Oro) - Una miscela rara di 15 malti diversi, compreso il malto molto raro di Clynelish. È nato da un'idea di Alexander II per commemorare il centenario di Johnnie Walker. Furono molti gli sforzi per crearlo, data la scarsità di questi malti dopo la Prima guerra mondiale. È generalmente invecchiata 15 o 18 anni. 40% ABV.
  • Blue Label (Etichetta Blu) - È l'ultimo scotch di John ‘Johnnie' Walker. Ogni bottiglia è numerata e venduta in una cassetta speciale, accompagnata da un certificato di autenticità. Anche se nessuna età è dichiarata, il Blue Label è venduto sotto il nome di Johnnie Walker Oldest. Si pensa che gli scotch mischiati siano invecchiati per oltre 25 anni.
  • Red & Cola (Etichetta rossa e Coca-Cola) - Venduto in confezioni tipo scatole di birra. Questo prodotto è stato introdotto anche con i nomi Premix e One.
Whisky Johnnie Walker, con l'anno di produzione, dal meno al più costoso.
Anno 1865–1905 1906–1908 1909–1911 1912–1931 1932–1991 1992–1996 1997— Presente
Il più giovane
(Whisky)
Old Highland Johnnie Walker
White Label
Johnnie Walker
Premix / One
Nessun dato
Special
Old Highland
Johnnie Walker
Red Label
12
(Whisky)
Walker's
Old Highland
Extra Special
Old Highland
Johnnie Walker
Black Label
Nessun dato
Johnnie Walker
Swing
15
(Whisky)
Johnnie Walker
Green Label
15/18
(Whisky)
Johnnie Walker
Gold Label
Il più vecchio
(Whisky)
Johnnie Walker
Blue Label

Bottiglie di scotch in edizioni speciali o limitate[modifica | modifica wikitesto]

  • Millennium Edition - Una edizione invecchiata 12 anni di Black Label emessa durante l'anno 2000.
  • Deco - Un numero molto limitato di bottiglie da 350 ml e confezionato in una bella bottiglia di Arte Deco-designs, da cui trae il nome.
  • Premier - Uno scotch mirato specificamente al mercato giapponese.
  • Swing Superior CANA - Una varietà limitata dell'edizione basata sullo scotch Swing con il metodo dell'oscillazione, contrassegnata dalla relativa etichetta dorata distintiva.
  • 21 year old (invecchiato 21 anni) - Una variazione invecchiata molto rara del Golden Label.
  • Quest - Scotch molto speciale, con il raro Blue Label, dal prezzo di circa 500 dollari.
  • Honour BRAS - Uno dei più rari e costosi.
  • Excelsior - Un doppio scotch molto raro ed invecchiato, distillato nel 1947 ed imbottigliato nel 1997. Dal costo di circa 700 dollari.
  • Old Harmony - Uno scotch molto raro per il mercato giapponese. Molto costoso (circa 850 dollari).
  • 15 year old Kilmarnock 400 Whisky (invecchiato 15 anni) - Estremamente raro, uno scotch imbottigliato per celebrare il 400esimo anniversario dello Stato di Kilmarnock. Venduto nel 1992 in bottiglie molto limitate. Dal costo di circa 850 dollari.
  • 150 years Anniversary 1820–1970 - Il secondo più costoso degli scotch Johnnie Walker (circa 2000 dollari).
  • Blue Label 200th Anniversary SUNA edition - Nel 2005 venne venduto in bottiglie limitate. Una versione speciale del Blue Label, in uno speciale decantatore quadrato di cristallo di Baccarat, è il più costoso Johnnie Walker (venduto a più di 3000 dollari a bottiglia).
  • Blue Label King George V Edition Ludaz - Del 2007, prodotto con l'intento di ricreare lo scotch dell'epoca di Re Giorgio V. I barili per l'invecchiamento sono datati un secolo, e provengono dalle distillerie di tale sovrano. Imballaggio speciale in decantatore a cristallo, accompagnato da un certificato di autenticità numerato. Dal costo di circa 550 dollari.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Johnnie Walker è sponsor della McLaren, uno dei team più famosi della Formula Uno. È inoltre main sponsor di alcuni Gran Premi della massima serie.
  • Il Red Label è lo scotch bevuto da Jesse Stone nella serie di film per la televisione omonima.
  • Nel film "Quella sporca dozzina" si vede chiaramente Lee Marvin maneggiare una bottiglia di Johnnie Walker.
  • Johnnie Walker, insieme al whisky "Vat69", fu la principale causa della Sentenza Dassonville, relativa alle restrizioni quantitative all'importazione di prodotti che non recassero la denominazione d'origine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ William Manchester, The Lion Caged, in The Last Lion: Winston Spencer Churchill, Alone 1932–1940, Revised, p 10, Little, Brown and Co., October 1988 [1988], p. 756, ISBN 0-316-54512-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici