Jeff Lerg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeff Lerg
Jeff Lerg.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 168 cm
Peso 74 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Portiere
Presa Sinistra
Squadra Rapaces de Gap
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2004-2005 Omaha Lancers 57 0 0 0
2005-2009 Michigan St. Spartans 146 0 4 4
Squadre di club0
2009-2011 Trenton Devils 29 0 1 1
2011-2012 Asiago 27 0 0 0
2012-2014 Ours de Villard 63 0 0 0
2014-2016 Toledo Walleye 107 0 0 0
2014-2016 G. Rapids Griffins 0 0 0 0
2014-2015 Lake Erie Monsters 0 0 0 0
2015-2016 San Diego Gulls 1 0 0 0
2016-2017 Rungsted 23 0 0 0
2017 Toledo Walleye 15 0 0 0
2017- Rapaces de Gap 6 0 0 0
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 settembre 2017

Jeff Lerg (Livonia, 9 aprile 1986) è un hockeista su ghiaccio statunitense, milita come portiere nei Gap Hockey Club, squadra della Ligue Magnus.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È alto 168 cm per 74 kg di peso. È il cugino dell'ex compagno di squadra Bryan Lerg. Jeff Lerg era il più basso giocatore di hockey nel corso della sua carriera universitaria, tuttavia questo lo rese più reattivo e agile nei movimenti a breve raggio. Jeff Lerg soffre di asma cronica dall'età di 4 anni che lo costringe ad un frequente utilizzo di farmaci in via aerosolica.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Prima di intraprendere la carriera universitaria, Lerg ha giocato in USHL con i River City Lancers prima e con gli Omaha Lancers poi. Approdato ad Omaha nella stagione 2004-2005, ha ottenuto il maggior numero di shutout, il minor numero di gol subiti per partita, il maggior numero di vittorie, il maggior numero di minuti giocati ed il secondo posto nella graduatoria di percentuale di parate di tutta la lega.
Tutti questi record hanno contribuito alla squadra a vincere il campionato. L'anno seguente è così approdato in NCAA, giocando con i Michigan State University dove vi è rimasto per 4 stagioni. Già al primo anno è stato nominato rookie dell'anno per le sue ottime prestazioni come debuttante. Nel 2008 è stato selezionato come finalista per il James E. Sullivan Award (un premio assegnato al miglior atleta amatoriale degli Stati Uniti). Nella stagione 2008-2009 è diventato capitano della squadra (inusuale per un portiere), ed ha battuto alcuni record come quello del maggior numero di parate di tutti i tempi della lega (record di 3.996 parate, che ancora oggi persiste), nonostante un serio infortunio subito a fine campionato (rottura del crociato anteriore) nonostante il quale ha comunque continuato a giocare. Ancora una volta le sue ottime prestazioni hanno permesso alla squadra di vincere il titolo.
Dopo un periodo di riabilitazione, il 31 luglio del 2009 Jeff Lerg firma per i New Jersey Devils, un contratto che inizialmente ne prevedeva l'utilizzo nelle minors, ma una settimana prima del training camp subisce l'identico infortunio, ma all'altro ginocchio. In seguito passa ai Trenton Devils (ECHL) dove ricomincia a giocare prima di subire un ulteriore infortunio, questa volta rompendosi un dito della mano.

Nella stagione 2011/12, viste le sue ottime prestazioni, è stato ingaggiato dall'Hockey Club Asiago (primo portiere statunitense nella storia della società dell'Altopiano), chiamato a sostituire il partente Daniel Bellissimo, che, nonostante avesse un contratto che lo legava ancora alla società vicentina, decise di provare la seconda esperienza all'estero, giocando in Allsvenskan (seconda lega svedese). Jeff Lerg ha dichiarato di aver accettato con entusiasmo l'offerta dell'Asiago, quale stimolo per la ricerca di nuove sfide [1].
Nel suo debutto ad Asiago si è fatto notare soprattutto per la sua abilità nel parare i tiri di rigore: nella prima parte di stagione, tra massimo campionato e Continental Cup, sono stati 23 i rigori consecutivi parati da Jeff Lerg.
Tuttavia, dopo la prima parte di campionato schierato da titolare, a seguito di un infortunio subito a metà stagione gli viene preferito il back-up Anthony Grieco. Torna titolare a fine stagione.

L'anno seguente non gli viene rinnovato il contratto e passa all'Ours de Villard-de-Lans, in Ligue Magnus, dove rimase due stagioni.

Trascose poi due stagioni in ECHL coi Toledo Walleye, raccogliendo anche alcune presenze, perlopiù senza subentrare, in squadre della American Hockey League.

Nell'estate del 2016 fece ritorno in Europa, nel campionato danese col Rungsted Ishockey, ma già nel successivo mese di gennaio ritornò ai Toledo Walleye. Nel 2017 è tornato in Ligue Magnus, con la maglia del Gap Hockey Club.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • NCAA Top VIII Award - 2009/10
  • Lowe's Senior CLASS Award - 2008/09
  • NCAA Second All-Star Team - 2008/09
  • NCAA Humanitarian Award - 2008/09
  • NCAA First All-Star Team - 2007/08
  • NCAA Hockey College Player of the Year - 2007
  • NCAA Winner - 2006/07
  • NCAA All-Rookie Team - 2005/06
  • NCAA Rookie of the Year - 2005/06
  • NCAA Tournament MVP - 2005/06
  • USA Hockey Junior Player of the Year - 2004/05
  • USHL Best GAA - 2004/05
  • USHL Dave Tyler Junior Player of the Year Award - 2004/05
  • USHL Goaltender of the Year - 2004/05
  • USHL Player of the Year - 2004/05

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jeff Lerg si racconta, su asiagohockey.it. URL consultato l'11 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]