J sharp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
J#
Autore Microsoft
Data di origine 2002
Ultima versione 2.0
Utilizzo General purpose
Paradigmi Multi-Paradigma
Tipizzazione Forte
Influenzato da Java, Visual J++
Implementazione di riferimento
Implementazione .NET Framework
Sistema operativo Microsoft Windows
Sito web msdn.microsoft.com/it-it/vstudio/bb188593

Il J# (pronunciato "J sharp") è un linguaggio di programmazione nato espressamente per consentire ai programmatori Java (della Sun Microsystems) ed ai programmatori J++ (della Microsoft) di utilizzare le proprie conoscenze esistenti nella migrazione verso i linguaggi della piattaforma .NET. Come il J++, anche il J# supporta solo una parte delle funzionalità di Java.

Se si vuole eseguire codice Java scritto per piattaforma Java su piattaforma .NET si può ricorrere a IKVM. Infatti, mentre J# implementa una sintassi Java compatibile col .NET framework, IKVM rende il framework Java totalmente eseguibile in ambiente .NET framework.

Nel gennaio 2007, Microsoft ha annunciato che produrrà una versione aggiornata di J# 2.0, tra cui una versione ridistribuibile per 64 bit, chiamata J# 2.0 Second Edition al fine soddisfare la domanda dei clienti per il supporto Run-time, la quale venne rilasciata nel Maggio seguente.

Microsoft ha deciso di non procedere oltre nello sviluppo del linguaggio, nonostante ciò continuerà a supportare J# e la tecnologia JLCA (Java Language Conversion Assistant) fino al 2015.

J# è ormai fuori dal supporto Mainstream, ad eccezione dei residenti Statunitensi, i quali hanno il supporto fino al 2017.

Principali differenze fra J# e Java[modifica | modifica wikitesto]

J# e Java usano sintassi molto simili, ma le API utilizzate dai due linguaggi sono diverse. Un esempio è la classe FileOutputStream che, invece di accettare come parametro un riferimento ad un oggetto File come in Java, in J# accetta un oggetto String contenente il percorso completo del file.

J# non riesce però a compilare un codice sorgente Java in bytecode(file .class), inoltre non supporta lo sviluppo di applet e la possibilità di ospitarle in un browser web, nonostante disponga del supporto Microsoft J# Browser Controls per l' hosting di ActiveX.

JavaWorld ha detto: "L' interfaccia di J# è solida, ma non così perfetta come quella di C#, in particolare J# non può definire nuovi attributi .NET, gli eventi, i tipi di valore, o delegati J # può fare uso di questi costrutti lingua, se.. sono definiti in un assembly scritto in un'altra lingua, ma la sua incapacità di definire quelli nuovi limiti portata e l'interoperabilità di J# rispetto ad altri linguaggi .NET".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica