Iroda Tuljaganova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Iroda Tulyaganova)
Jump to navigation Jump to search
Iroda Tuljaganova
Iroda Tulyaganova 1.jpg
Iroda Tuljaganova durante un match
Nazionalità Uzbekistan Uzbekistan
Altezza 170 cm
Peso 65 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 2010
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 205–142
Titoli vinti 3 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 16° (17 giugno 2002)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2002)
Francia Roland Garros 3T (2002)
Regno Unito Wimbledon 3T (2001, 2003)
Stati Uniti US Open 2T (2000, 2001, 2002)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2000)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 102–91
Titoli vinti 4 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 28° (23 settembre 2002)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2001, 2002)
Francia Roland Garros 3T (2003)
Regno Unito Wimbledon 2T (2002)
Stati Uniti US Open 3T (2002)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2003)
Francia Roland Garros 1T (2002)
Regno Unito Wimbledon QF (2003)
Stati Uniti US Open 1T (2002)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Iroda Tuljaganova, accreditata come Iroda Tulyaganova dalla WTA (Tashkent, 7 gennaio 1982), è un'ex tennista uzbeka.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 vinse il torneo di Wimbledon 1999 - Singolare ragazze sconfiggendo in finale Lina Krasnoruckaja con 7-6(3), 6-4 e nello stesso anno vinse anche l'US Open 1999 - Doppio ragazze in coppia con Dája Bedáňová.

Approdata al professionismo, nel 2000 prese parte alle Olimpiadi estive come singolarista, dove uscì al primo turno. Sempre nel 2000 vinse il Tashkent Open 2000, Singolare femminile battendo in finale l'italiana Francesca Schiavone con 6–3, 2–6, 6–3. Altro titolo conquistato, in coppia con Silvia Farina Elia, quello dell'Internationaux de Strasbourg, edizione del 2001: le due vinsero in finale Amanda Coetzer e Lori McNeil con un punteggio di 6-1, 7-6. Sempre nel 2001 la tennista uzbeka vinse da singolarista i tornei di Vienna e Knokke-Heist (battendo Patty Schnyder e Gala León García nelle rispettive finali).

L'anno dopo, nel 2002, venne sconfitta a fatica da Patty Schnyder all'Open di Francia 2002 - Singolare femminile. Nello stesso anno ai XIV Giochi asiatici ricevette la medaglia d'oro (quella d'argento nell'occasione andò a Tamarine Tanasugarn). Arrivò ad essere 16ª nel ranking WTA il 17 giugno 2002, piazzamento mai raggiunto da alcuna sua connazionale[1].

Ritiratasi nel 2010, attualmente è il coach della tennista connazionale Akgul Amanmuradova.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010
Australia Australian Open A 1T 3T 2T A A A 1T 1T A A
Francia Open di Francia A 1T 3T 2T A A A A A A A
Regno Unito Wimbledon A 3T 2T 3T A A A A A A A
Stati Uniti US Open 2T 2T 2T A A A A A A A A

Doppio nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010
Australia Australian Open A 1T 1T A A A A A A A A
Francia Open di Francia 1T 1T 2T 3T A A A A A A A
Regno Unito Wimbledon A 1T 2T A A A A A A A A
Stati Uniti US Open 1T 2T 3T A A A A A A A A

Doppio misto nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010
Australia Australian Open A A A QF A A A A A A A
Francia Open di Francia A A 1T A A A A A A A A
Regno Unito Wimbledon A 1T A QF A A A A A A A
Stati Uniti US Open A A 1T A A A A A A A A

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]