Il ritorno (film 2003)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ritorno
Il ritornо (film 2003).png
Una scena del film
Titolo originaleVozvraščenje
Paese di produzioneRussia
Anno2003
Durata105 min
Generedrammatico
RegiaAndrej Zvjagincev
SoggettoVladimir Moiseenko, Aleksandr Novotockij-Vlasov
SceneggiaturaVladimir Moiseenko, Aleksandr Novotockij-Vlasov
FotografiaMichail Kričman
MontaggioVladimir Mogilevskij
MusicheAndrei Dergačëv
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Il ritorno (Vozvraščenje) è un film del 2003 diretto da Andrej Zvjagincev, vincitore del Leone d'oro alla 60ª Mostra Cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due giovani fratelli, Vanja e Andrej, sono molto attaccati l'uno all'altro, forse per sopperire alle difficoltà di un'infanzia vissuta senza padre. L'improvviso ritorno del genitore dopo dodici anni di assenza scuote le esistenze dei due ragazzini. Con il riluttante assenso della madre Vanja e Andrej si imbarcano in quella che credono essere una vacanza di pesca con il taciturno e misterioso genitore, dove scopriranno la verità.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Realizzato con un budget di 400 mila dollari (incassandone 4 milioni e 400 mila), il film è stato girato tra il Lago Ladoga ed il Golfo di Finlandia nell'estate del 2002.

La morte di Vladimir Garin[modifica | modifica wikitesto]

Poco prima dell'uscita del film, il 25 giugno 2003, l'attore sedicenne Vladimir Garin è morto accidentalmente affogando proprio in un lago che era stato utilizzato per le riprese del film, il lago di Osinovsk, nei pressi del villaggio di Sosnovo.[1][2] Al momento della consegna del Leone d'oro, il regista e il giovanissimo coprotagonista Ivan Dobronravov hanno ricordato Garin (che nel film interpretava il fratello maggiore Andrej).

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema