Il respiro del drago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il respiro del drago
Titolo originaleNine Dragons
AutoreMichael Connelly
1ª ed. originale2009
1ª ed. italiana2012
GenereRomanzo
Sottogenerepoliziesco (police procedural)
Lingua originale inglese
AmbientazioneLos Angeles, 2008
ProtagonistiHarry Bosch
CoprotagonistiMickey Haller, Eleanor Wish
SerieHarry Bosch
Preceduto daLa città buia
Seguito daLa caduta

« Fortunato è l'uomo che trova rifugio in sé stesso »

(Scritta sulla scatola di fiammiferi Fortune Liquors)

Il respiro del drago è un romanzo dello scrittore statunitense Michael Connelly, edito nel 2009.

È il quattordicesimo romanzo con protagonista il detective Harry Bosch.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il detective della divisione Speciale Omicidi Harry Bosch e il suo partner Ignacio Ferras devono indagare sull'omicidio di John Li, un vecchio commerciante cinese ucciso con tre colpi di pistola al petto nel suo negozio di liquori a South Los Angeles. All'apparenza il caso può essere liquidato come una semplice rapina finita male, ma Bosch capisce che c'è dell'altro: dietro al delitto si nasconde infatti la mafia cinese della Triade e i sospetti si indirizzano subito su Bo-Jing Chang, ripreso dalla telecamera di sorveglianza mentre intasca una tangente da Li. Bosch procede immediatamente con l'arresto di Chang, ma contemporaneamente gli arriva un video sul cellulare in cui sua figlia Maddie, che vive a Hong Kong con la madre Eleanor Wish, appare legata e imbavagliata. Convinto che dietro al rapimento della figlia ci sia la stessa Triade, vendicatasi per l'arresto di Chang, Bosch si precipita a Hong Kong deciso a liberarla: purtroppo sapeva che prima o poi le forze oscure contro le quali lotta ogni giorno avrebbero usato Maddie per arrivare a lui.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel romanzo compaiono numerosi personaggi di opere precedenti di Connelly: l'avvocato Mickey Haller, l'ex agente federale Eleanor Wish e la psicologa Carmen Hinojos.
  • Mentre Bosch e Maddie sono sul volo aereo di ritorno a Los Angeles, la ragazzina guarda un film di giovani vampiri: è chiaro il riferimento a Twilight, uscito proprio l'anno in cui è ambientato il romanzo di Connelly[1].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cit., pag. 283.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura