La bionda di cemento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La bionda di cemento
Titolo originaleThe Concrete Blonde
AutoreMichael Connelly
1ª ed. originale1994
GenereRomanzo
Sottogenerepoliziesco (police procedural)
Lingua originaleinglese
AmbientazioneLos Angeles, anni novanta
ProtagonistiHarry Bosch
SerieHarry Bosch
Preceduto daGhiaccio nero
Seguito daL'ombra del coyote

La bionda di cemento è un romanzo di Michael Connelly, edito nel 1995, il terzo di una lunga serie avente come protagonista il detective Harry Bosch. Anche questo libro, come tutti quelli di questa collana, può essere considerato un police procedural atipico, in quanto la figura di Bosch è assolutamente predominante e non viene messo in particolare risalto l'eventuale contributo alle indagini di altri poliziotti.

Il titolo[modifica | modifica wikitesto]

La bionda di cemento si riferisce sia alla vittima del serial killer trovata sepolta nel cemento dopo esservi rimasta due anni, sia alla statua raffigurante la Giustizia fuori il tribunale dove le udienze del processo hanno luogo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante il processo per l'omicidio di un serial killer, Bosch si trova coinvolto in un altro delitto, che sembra avere la stessa firma, ma è stato compiuto 2 anni dopo la morte dello stesso serial killer. Bosch deve lottare su due fronti: difendersi da un processo dove viene dipinto come un assassino e carnefice e capire chi possa aver commesso un delitto seguendo lo stesso schema del serial killer.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2766151051901333530008