Il conto è chiuso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il conto è chiuso
Il conto è chiuso.jpg
Titoli di testa del film della versione anglosassone, con Carlos Monzón
Titolo originaleIl conto è chiuso
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata91 min
Genereazione, poliziesco, drammatico
RegiaStelvio Massi
SoggettoFranco Mogherini
SceneggiaturaPiero Regnoli
Casa di produzioneF.R.A.L. S.p.A.
Distribuzione in italianoMaxi Cinematografica (indipendenti regionali)
FotografiaFranco Delli Colli
MontaggioMauro Bonanni
Effetti specialiCesare Battistelli
MusicheLuis Bacalov
ScenografiaGiovanni Fratalocchi, Giuseppe Ranieri
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il conto è chiuso è un film del 1976 diretto da Stelvio Massi.

Il regista marchigiano, dopo aver diretto poliziotteschi di successo (Mark il poliziotto, La legge violenta della squadra anticrimine ecc.) decise di staccarsi dal filone, girando un violento gangster-movie all'italiana. Il risultato fu però poco soddisfacente ed il film non ottenne il successo sperato, così che Massi decise di ritornare al poliziottesco, girando La banda del trucido, secondo capitolo della saga di Er Monnezza, che fu invece un grande successo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marco Russo, è un giovane meridionale che emigra al nord, raggiungendo un paese governato dalle famiglie mafiose Manzetti e Belmondo. Russo riesce a farsi assumere dal boss Rico Manzetti, ma, facendo il doppiogioco, scatena una guerra fra i due clan. Il suo scopo è in realtà un altro: vendicare la madre e la sorella, uccise molto tempo prima da Rico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema