Leonora Fani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonora Fani nel film Nenè (1977).

Leonora Fani, o Eleonora Fani, nome d'arte di Eleonora Cristofani (Cornuda, 18 febbraio 1954), è un'attrice italiana. È stata attiva fino ai primi anni ottanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera artistica è legata principalmente al cinema di genere e popolare in voga negli anni settanta. Contraddistinta da una bellezza acerba, le vengono affidati, principalmente all'inizio, ruoli adolescenziali, che segnano in maniera indelebile il suo percorso da attrice. Trasferitasi a Roma, ottiene il suo primo ruolo importante con La svergognata (1974) di Giuliano Biagetti. Segue una lunga serie di film che le frutteranno una certa popolarità, comprendendo anche piccoli ruoli in produzioni internazionali, al fianco di grandi nomi del cinema (come in Appuntamento con l'assassino di Gérard Pirès, con Jean-Louis Trintignant e Catherine Deneuve).

Nel 1977 viene notata da Salvatore Samperi, che le affida la sua prima parte importante scegliendola come protagonista in Nenè, tratto dall'omonimo romanzo di Cesare Lanza. A partire da questo momento conosce una breve ma intensa stagione di popolarità: altro ruolo importante è in Pensione paura (1978) di Francesco Barilli, dove è la protagonista. In questo periodo posa nuda sia per Playmen che per l'edizione italiana di Playboy. Le ultime pellicole sono meno interessanti da un punto di vista critico, seppur amate dagli amanti del genere: Giallo a Venezia di Mario Landi e Uomini di parola di Tano Cimarosa, che resta il suo ultimo film prima del ritiro dalle scene.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233510280 · SBN: IT\ICCU\CAGV\519728