Il Budda delle periferie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Budda delle periferie (1990), è un romanzo scritto da Hanif Kureishi che ha vinto il Premio Whitbread Book come miglior opera prima; è stato tradotto in 20 lingue e tre anni più tardi anche trasformato in una serie televisiva drammatica in quattro parti prodotta e trasmessa dalla BBC nel 1993 intitolata The Buddha of Suburbia, con la colonna sonora omonima ad opera di David Bowie.

Il libro parla dell'iniziazione alla sessualità, dell'adolescenza e prima gioventù inglese (tra i neri e gli asiatici), della cultura pop, delle condizioni dell'Inghilterra in generale e di Londra in particolare tra il principio degli anni 1960 e la fine del decennio seguente. In italiano è edito una prima volta da Arnoldo Mondadori Editore e successivamente da Bompiani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Karim, un ragazzino di origini anglo-pakistane, è disperatamente desideroso di scappare dalla periferia Sud londinese dove si ritrova rinchiuso per poter intraprendere nuove esperienze al centro della capitale. Lui si sente inglese dalla testa ai piedi anche se senza esserne particolarmente orgoglioso, ma molte persone lo vedono come una strana miscela di due culture, dato che sua madre è inglese e suo padre indiano. Insieme a loro e al loro fratello minore Allie vive in un grigio sobborgo da cui vuole fuggire a tutti i costi.

La vita della famiglia prende una svolta insperata quando il padre, che non aveva mai mostrato interesse per il buddhismo o le usanze del suo paese ed era stato fino a quel momento niente più che un noioso burocrate, del tutto improvvisamente sembra riscoprire il suo aspetto spirituale rimasto fino ad allora completamente celato e decide quindi di organizzare degli incontri nella sua casa per istruire le altre persone. Questi si rivelano un vero successo e vengono frequentati da persone provenienti da tutto il vicinato e da altre zone di Londra; presto l'uomo cominci ad essere visto come un autentico guru.

E' in tal maniera scoperto dall'alta società londinese, che ha fame di distrazioni esotiche, e così lo fa diventare del tutto simile al Buddha, anche se lui stesso non crede per primo in questo ruolo. Anche suo figlio non crede in lui e, allo stesso tempo, ha le sue prime esperienze erotiche.

Molto di questo successo è dovuto a Eva, una bella donna che ha buoni contatti sia nel mondo artistico che nella società più snob; anche lei diventa rapidamente un ammiratrice incondizionata dei suoi insegnamenti. Eva viene spesso accompagnata alle riunioni da suo figlio Charlie, che studia nella stessa scuola di Karim e dove è molto popolare per la sua attrattività fisica e per la bravura nel seguire le ultime tendenze della moda e della musica.

Charlie diventa così il migliore amico di Karim e per un certo periodo il suo innamorato, ma ha anche l'amicizia di Jamila, una ragazza che è cresciuta con lui e con cui spesso intrattengono un rapporto sessuale. Ella condivide con il protagonista il distacco dalle proprie radici, dal momento che si sente più identificata con la cultura hippy, il femminismo e con Angela Davis che con la tradizionale condizione della donna in Pakistan che il suo rigido padre cerca di infondere in lei.

Nel mezzo del romanzo Karim riesce finalmente a lasciare il suo quartiere e andare a vivere nel centro di Londra, dove scoprirà la sua vocazione di attore teatrale. Coglie quindi avidamente l'opportunità quando una carriera teatrale gli si presenta davanti come una possibilità. vengono descritti anche altri personaggi e le loro lotte per farcela ad ottenere il riconoscimento tanto ambito.

Qui farà la conoscenza di Terry, un giovane collega gallese di classe operaia con delle ferventi convinzioni assai vicine al Trotskismo (vuole che anch'egli si unisca alla stessa ideologia politica) ed Eleanor, una ragazza di ceto medio-alto, ma ben determinata a sembrare di appartenere al proletariato. Mescolandosi con le persone che circondano Eleanor e Pyke (uno strano regista teatrale), si rende conto che stanno parlando una lingua diversa dalla sua, perché hanno ricevuto una buona istruzione la quale invece non è stata mai valutata molto positivamente in periferia.

Qualche tempo dopo si trasferisce a New York per dieci mesi. Ritornato a Londra con la certezza sulla propria bisessualità prende parte a una soap opera televisiva e il libro lascia il lettore sull'orlo delle elezioni generali nel Regno Unito del 1979 (con la sconfitta del governo di Jim Callaghan su una mozione di sfiducia).

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]