Igor Mitoraj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Igor Mitoraj (2014)

Igor Mitoraj (pronuncia /'igor mi'tɔraj/; Oederan, 26 marzo 1944Parigi, 6 ottobre 2014[1]) è stato uno scultore polacco.

Dopo aver studiato pittura alla Scuola d'arte di Cracovia e all'Accademia d'arte di Cracovia sotto la guida di Tadeusz Kantor, partecipò a diverse esposizioni collettive, ottenendo la prima personale nel 1967 alla Galleria Krzysztofory in Polonia. Nel 1968 si trasferì a Parigi, per continuare i suoi studi artistici.

Poco dopo rimase affascinato dall'arte e dalla cultura Latino-Americane e decise di passare un anno dipingendo e viaggiando in Messico. Questa esperienza lo avvicinò alla scultura.

Tornò a Parigi nel 1974 e due anni dopo tenne un'altra personale alla Galleria La Hune, nella quale erano incluse alcune sculture. Il successo dell'esposizione lo convinse a dedicarsi a tempo pieno alla scultura.

Dopo aver lavorato con terracotta e bronzo, a seguito di un viaggio a Carrara nel 1979, decise di passare alla lavorazione del marmo. Nel 1983 ha aperto uno studio a Pietrasanta[2].

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile di Mitoraj è fortemente radicato nella tradizione classica, con una particolare attenzione ai busti maschili. Mitoraj presenta, tuttavia, anche una svolta post-moderna, attraverso l'ostentata enfatizzazione dei danni subiti dalle sculture classiche, ottenuta mediante la realizzazione di arti e teste troncati.[senza fonte]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Il Corpo e la Crocifissione, Mitoraj, Teatro Romano di Volterra (2015/2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'arte in lutto, è morto lo scultore Igor Mitoraj. URL consultato il 6 ottobre 2014.
  2. ^ Nella casa di Igor Mitoraj. URL consultato il 28 giugno 2015.


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN120080195 · ISNI: (EN0000 0001 1086 2040 · SBN: IT\ICCU\CFIV\110330 · LCCN: (ENn84035309 · GND: (DE118734229 · BNF: (FRcb11937581c (data) · ULAN: (EN500101042