Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

IV millennio a.C.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il IV millennio a.C. inizia il 1º gennaio dell'anno 4000 a.C. e termina il 31 dicembre dell'anno 3001 a.C. incluso. Nel corso del IV millennio a.C. inizia l'età del bronzo e viene inventata la scrittura che segna il passaggio dalla preistoria alla storia. Vengono consolidati e si sviluppano le città-stato sumere e il regno egiziano. L'agricoltura si diffonde ampiamente in gran parte dell'Eurasia. Si stima che nel corso di questo periodo la popolazione mondiale sia duplicata passando approssimativamente da 7 a 14 milioni. Oetzi è vissuto in questo millennio.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Medio Oriente[modifica | modifica wikitesto]

Africa[modifica | modifica wikitesto]

  • In Egitto, durante il periodo protostorico detto pre-dinastico o pre-tinita, si opera l'unificazione culturale, amministrativa e politica della valle del Nilo, a nord delle cateratte fino al Delta. L'unificazione, fondata sulle necessità dell'attività agricola, ormai sviluppata con stanziamenti fissi, si esprime attraverso il ricordo di alcuni mitici sovrani, come re Scorpione e Narmer; quest'ultimo, secondo alcuni, sarebbe da identificare con lo stesso primo faraone Menes.
  • Nella valle del fiume Nilo, nell'odierno Egitto, si costituiscono i due regni dell'Alto Egitto, a Sud, e del Basso Egitto, a Nord. I due regni verranno unificati in uno stato unitario in una data compresa tra il 3200 a.C. ed il 3000 a.C. (data convenzionale 3150 a.C., ascesa al trono di Narmer)

Invenzioni, scoperte, innovazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]