Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia 1970

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cecoslovacchia GP di Cecoslovacchia 1970
202º GP della storia del Motomondiale
8ª prova su 12 del 1970
Masaryk brno circuit map.png
Data 19 luglio 1970
Nome ufficiale 19° GP di Cecoslovacchia
Circuito Circuito di Brno
Percorso 13,940 km
Circuito stradale
Clima sereno (prove bagnate)
Risultati
Classe 350
157º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 153,340 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 5' 17" 7 a 158,000 km/h
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Italia Renzo Pasolini
Benelli
3. Svezia Kent Andersson
Yamaha
Classe 250
178º GP nella storia della classe
Distanza 9 giri, totale 125,460 km
Pole position Giro veloce
Australia Kelvin Carruthers
Yamaha in 5' 29" a 153,400 km/h
Podio
1. Australia Kelvin Carruthers
Yamaha
2. Svezia Kent Andersson
Yamaha
3. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Classe 125
172º GP nella storia della classe
Distanza 8 giri, totale 111,520 km
Pole position Giro veloce
Italia Gilberto Parlotti
Morbidelli in 6' 03" 2 a 137,000 km/h
Podio
1. Italia Gilberto Parlotti
Morbidelli
2. Germania Ovest Dieter Braun
Suzuki
3. Regno Unito Dave Simmonds
Kawasaki
Classe 50
70º GP nella storia della classe
Distanza 6 giri, totale 83,640 km
Pole position Giro veloce
Paesi Bassi Aalt Toersen
Jamathi in 6' 57" 6 a 120,700 km/h
Podio
1. Paesi Bassi Aalt Toersen
Jamathi
2. Germania Ovest Rudolf Kunz
Kreidler
3. Spagna Salvador Cañellas
Derbi
Classe sidecar
121º GP nella storia della classe
Distanza 8 giri, totale 111,520 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Klaus Enders
BMW in 6' 03" 2 a 138,000 km/h
Podio
1. Germania Ovest Klaus Enders
BMW
2. Germania Ovest Georg Auerbacher
BMW
3. Germania Ovest Arsenius Butscher
BMW

Il Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia fu l'ottavo appuntamento del motomondiale 1970.

Si svolse il 19 luglio 1970 sul Circuito di Brno, e corsero tutte le classi meno la 500. In risposta alle proteste del precedente GP, furono migliorati gli ingaggi per i piloti.

In 350 ennesima vittoria di Giacomo Agostini (davanti a Renzo Pasolini), che gli permise di rivincere il titolo della categoria. Alla partenza si verificò un incidente tra Silvio Grassetti e il canadese Frankie, nel quale Grassetti riportò ferite alla fronte e Frankie serie ferite[1].

Nella gara della 250, il ritiro di Rodney Gould diede a Kelvin Carruthers, in volata su Kent Andersson, la vittoria e nuove speranze per la riconferma del titolo di categoria.

Nelle gare di 50 e 125 doppio ritiro di Ángel Nieto: ad approfittarne furono l'olandese Aalt Toersen in 50 e Gilberto Parlotti in 125; quella di Parlotti fu la prima vittoria per la Morbidelli.

Nei sidecar, vittoria per Klaus Enders, nonostante un incidente in prova che lo costrinse a cambiare passeggero (al posto di Wolfgang Kalauch, finito in ospedale, fu chiamato Ralf Engelhardt).

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Giacomo Agostini MV Agusta 59' 13" 7 15
2 Italia Renzo Pasolini Benelli +33" 5 12
3 Svezia Kent Andersson Yamaha +2' 02" 2 10
4 Australia Kelvin Carruthers Yamaha +2' 52" 8 8
5 Germania Ovest Dieter Braun MZ +3' 33" 2 6
6 Finlandia Martti Pesonen Yamaha +4' 52" 5 5
7 Australia Jack Findlay Yamaha +5' 08" 3 4
8 Paesi Bassi Theo Bult Yamaha +5' 13" 2 3
9 Svezia Bosse Granath Yamaha +5' 39" 5 2
10 Regno Unito Chas Mortimer Yamaha +5' 41" 2 1

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Australia Kel Carruthers Yamaha 50' 26" 2 15
2 Svezia Kent Andersson Yamaha +00" 9 12
3 Finlandia Jarno Saarinen Yamaha +1' 47" 8 10
4 Paesi Bassi Theo Bult Yamaha +1' 51" 8
5 Svezia Bosse Granath Yamaha +1' 52" 7 6
6 Regno Unito Chas Mortimer Yamaha +1' 53" 5 5
7 Paesi Bassi Leo Commu Yamaha +1' 53" 8 4
8 Germania Ovest Dieter Braun MZ +2' 05" 7 3
9 Germania Ovest Lothar John Yamaha +2' 47" 4 2
10 Finlandia Teuvo Länsivuori Yamaha +2' 47" 8 1

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Gilberto Parlotti Morbidelli 49' 10" 6 15
2 Germania Ovest Dieter Braun Suzuki +17" 4 12
3 Regno Unito Dave Simmonds Kawasaki +59" 10
4 Paesi Bassi Aalt Toersen Suzuki +1' 01" 2 8
5 Svezia Börje Jansson Maico +1' 31" 6
6 Ungheria János Reisz MZ +2' 06" 4 5
7 Germania Est Jürgen Lenk MZ +2' 40" 3 4
8 Ungheria László Szabó MZ +2' 41" 3
9 Italia Luigi Rinaudo Aermacchi +3' 30" 1 2
10 Austria Heinz Kriwanek Rotax +3' 31" 3 1

Classe 50[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Paesi Bassi Aalt Toersen Jamathi 42' 15" 9 15
2 Germania Ovest Rudolf Kunz Kreidler +18" 4 12
3 Spagna Salvador Cañellas Derbi +31" 10
4 Paesi Bassi Martin Mijwaart Jamathi +1' 30" 1 8
5 Cecoslovacchia Michal Stripačuk Jamathi +2' 17" 6
6 Italia Luigi Rinaudo Tomos +4' 00" 4 5
7 Austria Harald Bartol Kreidler +4' 24" 7 4
8 Svezia Lasse Johansson Maico +4' 24" 8 3
9 Austria Hans Kroismayr Kreidler +1 giro 2
10 Paesi Bassi Jan de Vries Kreidler 1

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Germania Ovest Klaus Enders Germania Ovest Ralf Engelhardt BMW 48' 51" 2 15
2 Germania Ovest Georg Auerbacher Germania Ovest Hermann Hahn BMW +21" 4 12
3 Germania Ovest Arsenius Butscher Germania Ovest Josef Huber BMW +23" 6 10
4 Germania Ovest Horst Owesle Germania Ovest Julius Kremer Münch-URS +1' 28" 2 8
5 Svizzera Jean-Claude Castella Svizzera Albert Castella[2] BMW +1' 45" 6
6 Germania Ovest Siegfried Schauzu Regno Unito Peter Rutterford BMW +2' 41" 6 5
7 Germania Ovest Richard Wegener Germania Ovest Adi Heinrichs BMW 4
8 Germania Ovest Hermann Binding Germania Ovest Helmut Fleck BMW 3
9 Germania Ovest Gustav Pape Germania Ovest Franz Kallenberg BMW 2
10 Germania Ovest Egon Schons Germania Ovest Karl Lauterbach BMW 1

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere dello Sport, 20 luglio 1970, pag. 7.
  2. ^ Altre fonti indicano come passeggero di Jean-Claude Castella il tedesco-occidentale Rainer Gundel.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1970
Flag of Germany.svg Flag of France.svg Flag of SFR Yugoslavia.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of East Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Finland.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1969
Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1971