Gojirasaurus quayi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gojirasauro
Stato di conservazione: Fossile
Gojirasaurus BW.jpg
Gojirasaurus quayi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Superfamiglia Coelophysoidea
Famiglia Coelophysidae
Genere Gojirasaurus
Carpenter, 1997
Specie G. quayi
Nomenclatura binomiale
Gojirasaurus quayi
Carpenter, 1997

Il gojirasauro (Gojirasaurus quayi Carpenter, 1997) era un dinosauro carnivoro appartenente ai celofisoidi. Visse nel Triassico superiore (Norico, circa 215 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nuovo Messico. È considerato uno dei primi grandi dinosauri carnivori.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'esemplare su cui si basa la descrizione di Gojirasaurus è incompleto e consta di un dente seghettato, costole, vertebre, un arco neurale piuttosto alto, un osso della coda (chevron), la scapola destra, il pube destro, parte di una zampa posteriore e due probabili "costole ventrali" (gastralia). Nonostante l'incompletezza, i paleontologi sono stati in grado di ricostruire l'animale basandosi su altri dinosauri simili: probabilmente il Gojirasauro era un dinosauro carnivoro lungo oltre 6 metri, dalla corporatura snella, con coda e collo allungati e forti zampe posteriori dotate di artigli. In generale, l'aspetto doveva essere simile a quello di un Coelophysis gigante. Si presume che l'esemplare noto fosse immaturo, a causa della mancata fusione delle vertebre.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Descritto nel 1997 da Kenneth Carpenter, questo dinosauro è stato attribuito ai celofisioidi, un gruppo di dinosauri carnivori primitivi caratteristici del Triassico e della prima parte del Giurassico. Gojirasaurus doveva essere un vero gigante tra i celofisioidi del Triassico (da qui il nome Gojirasaurus, ovvero "lucertola Godzilla"), paragonabile al solo Liliensternus, e le sue dimensioni furono raggiunte da questo gruppo solo con forme note nel Giurassico (come il Dilophosaurus, con cui forse è strettamente imparentato).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Carpenter, K., 1997, A Giant Coelophysoid (Ceratosauria) Theropod from the Upper Triassic of New Mexico, USA: Neües Jahrbuch fur Geologie und Palaontologie, Abhandlungen, v. 205, n. 2, p. 189-208.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]