Coelophysoidea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coelophysoidea
Stato di conservazione: Fossile
Coelophysis-bauri head.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Superfamiglia Coelophysoidea
Generi

Camposaurus
Coelophysis
Dilophosaurus
Dracovenator
Gojirasaurus
Liliensternus
Lophostropheus
Podokesaurus
Procompsognathus
Sarcosaurus
Segisaurus
Zupaysaurus

I celofisoidi (Coelophysoidea) sono una superfamiglia di dinosauri vissuti tra la fine del Triassico e l'inizio del Giurassico.

Piccoli carnivori e grandi branchi[modifica | modifica sorgente]

Questi animali erano sostanzialmente agili carnivori bipedi, dalle forme piuttosto simili a quelle dei successivi celurosauri, nei quali un tempo erano classificati. Oggi si ritiene che i celofisoidi fossero in realtà dinosauri ben più primitivi, posti vicino all'origine del gruppo dei teropodi. Generalmente, i celofisoidi erano piuttosto piccoli, nell'ordine di 1,2 - 3 metri di lunghezza, ma si conoscono anche forme di grandi dimensioni. Tutti, però, possedevano una struttura corporea gracile, un corpo allungato, un collo piuttosto lungo e della zampe snelle. In molte specie il cranio era dotato di sottili creste. Alcune specie potrebbero aver vissuto in branchi, dal momento che sono stati ritrovati grandi accumuli di scheletri. Questa "abbondanza" ha permesso di riconoscere due tipologie: robusta e gracile. Le forme robuste possiedono colli più lunghi, ossa delle zampe più spesse e zone d'inserzioni per i muscoli più sviluppate delle forme gracili.

Caratteristiche evolute[modifica | modifica sorgente]

Dalla distribuzione quasi cosmopolita, i celofisoidi sono spesso avvicinati al gruppo dei ceratosauri, ma alcune caratteristiche particolari permettono di classificarli come un gruppo a sé stante. Nonostante la loro antichità, infatti, i celofisoidi possiedono alcune caratteristiche evolute, come la particolare articolazione di mascellare e premascellare, che permette una discreta flessibilità e lascia uno spazio (diastema) tra i denti, finendo per conferire al cranio un aspetto "da coccodrillo".

Due gruppi[modifica | modifica sorgente]

Tra i celofisoidi esistono principalmente due gruppi: uno comprende forme piccole, dal corpo molto allungato (come Coelophysis), e l'altro comprende animali piuttosto grossi (come Dilophosaurus). I primi vengono spesso classificati come celofisidi o podokesauridi, mentre i secondi un tempo venivano raggruppati nella famiglia degli alticosauridi. Vi sono molti resti di celofisoidi non ancora descritti, tra cui moltissimo materiale proveniente dal Giurassico inferiore degli Stati Uniti, della Scozia, del Messico. È anche possibile che alcuni resti provenienti dal Triassico medio del Brasile appartengano a un celofisoide.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri