Giovanni Paolo Fondulli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sacra famiglia e santi presso la Chiesa di San Domenico a Castelvetrano

Giovanni Paolo Fondulli, altrimenti noto come il Cremonese (Cremona, ... – 1594 circa), è stato un pittore italiano del Rinascimento siciliano attivo soprattutto in Sicilia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente da Cremona dove è stato allievo di Antonio Campi che lo introdusse all'arte del Correggio. Il Viceré di Sicilia Francesco Ferdinando d'Avalos, marchese di Pescara, lo invitò in Sicilia nel 1568, pertanto, della sua attività si conosce solo l'operato nell'isola dov'è attivo dal 1568 al 1600.

Oltre a pale d'altare per le chiese e le opere su commissione privata ha lavorato nel 1592 a Palermo nella formazione dell'arco trionfale per l'ingresso del viceré. Da non confondere con lo scultore omonimo da Padova attivo 1468 - 1484.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Agrigento e provincia[modifica | modifica wikitesto]

Messina e provincia[modifica | modifica wikitesto]

Palermo e provincia[modifica | modifica wikitesto]

Cristo Crocifisso, chiesa di San Domenico di Palermo.
Spasimo di Sicilia, chiesa di San Domenico di Castelvetrano.

Trapani e provincia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina 28, Giuseppe Fiumara, "Guida per la città di Messina" [1], Messina, 1841.
  2. ^ Pagina 89, Gaetano Grano, Philipp Hackert, "Memorie de' pittori messinesi e degli esteri che in Messina fiorirono dal secolo XII sino al secolo XIX" [2], Messina, 1821.
  3. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 165.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80726488 · GND (DE136370292 · WorldCat Identities (ENviaf-80726488