Giovanni Battista Vergani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Battista Vergani (Verdello, 19 febbraio 1788Pavia, 16 febbraio 1865) è stato un architetto e docente italiano. Professore al Liceo di Mantova (1819-41) e all'Università di Pavia (1841-63), nonché autore di numerose architetture di ispirazione neoclassica.

Vita e opere[modifica | modifica wikitesto]

Aula Magna Università di Pavia realizzata con la direzione dei lavori del Vergani che definì i dettagli architettonici.

Diplomato all'Accademia di Belle Arti di Milano, nel 1811 ottenne una pensione per lo studio dell'architettura antica a Roma e vi rimase fino al 1819.

Nel 1819 fu chiamato all'insegnamento del disegno nel Liceo di Mantova, dove fu autore di numerose opere architettoniche, fra le quali il palazzo del seminario vescovile (1825) e la sinagoga (1834).

Nel 1841 fu trasferito all'Università di Pavia come professore ordinario di disegno d'architettura, ruolo che mantenne fino al 1863, anno in cui fu collocato a riposo e nominato professore emerito. A Pavia fu membro della commissione d'ornato e della commissione archeologica, ma ebbe minori occasioni progettuali. Si ricorda la direzione dei lavori di costruzione dell'Aula Magna dell'Università di Pavia (su progetto di Giuseppe Marchesi) e l'adattamento dell'ex convento di San Francesco da Paola a Civica Scuola di Pittura.

Principali opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio a Mantova (rinnovamento della facciata).
  • Chiesa parrocchiale di S. Albino a Commessaggio (MN).
  • Palazzo del Seminario Vescovile a Mantova.
  • Teatro Comunale a Canneto sull'Oglio (MN).
  • Municipio di Mantova a Mantova (rinnovamento della facciata).
  • Chiesa di S. Celestino Papa a Virgilio (MN).
  • Teatro Sociale a Bozzolo (MN).
  • Chiesa parrocchiale dei sette fratelli martiri a Pomponesco (MN).
  • Chiesa di S. Antonio da Padova a Porto Mantovano (MN).
  • Palazzo municipale di Canneto sull'Oglio (MN).
  • Villa Sagramoso-Pisani a Porto Mantovano (MN).
  • Aula Magna dell'Università di Pavia (direzione dei lavori).
  • Scuola di pittura nell'ex convento di San Francesco da Paola a Pavia.
  • Cimitero di Pavia (progetto non realizzato).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo D'Arco, Alcuni cenni intorno a un artefice contemporaneo. L'architetto Giovanni Battista Vergani, Fratelli Negretti, Mantova, 1846.
  • Alessandro Nova, Necrologia di Giovanni Battista Vergani professore emerito di architettura civile nella regia università di Pavia, Ceruti e Grossi, Pavia, 1865.
  • Susanna Zatti, Profili biografici degli ingegneri e architetti, in Donata Vicini (a cura di), Pavia. Materiali di storia urbana. Il progetto edilizio 1840-1940, EMI, Pavia, 1988, pp. 349-56.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN296934677 · ULAN (EN500099367