Giorgieness

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgieness
Giorgienessposata.jpg
Giorgieness a Torino nel 2020
NazionalitàItalia Italia
GenereIndie rock
Rock alternativo
Pop
Periodo di attività musicale2011 – in attività
Strumentovoce, chitarre, tastiere
EtichettaWoodworm, Sound To Be
Album pubblicati2
Studio2

Giorgieness, pseudonimo di Giorgia D'Eraclea (Sondrio, 25 dicembre 1991), è una cantautrice e chitarrista italiana.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A 14 anni ha la sua prima esperienza musicale in un gruppo punk al femminile.[3]

Nel 2009 si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza. Dopo una parentesi di musica in inglese, da giugno del 2011 adotta lo pseudonimo Giorgieness e comincia a scrivere canzoni in italiano.[4] Giorgia riesce ad esibirsi su numerosi palchi e incontra il colichese Andrea De Poi, che si unirà al progetto inizialmente come batterista.[4] Successivamente, si unisce anche il bassista Samuele Franceschini.[4] Il trio lavora all'EP Noianess, prodotto e registrato da Luigi Galmozzi e Andrea Maglia presso il Morbid Sound Studio di Milano a partire dal novembre del 2012 e pubblicato il 31 maggio 2013.

Per le registrazioni dell'album d'esordio, tenutesi tra dicembre 2015 e gennaio 2016, il progetto sarà composto da Giorgia D'Eraclea, Andrea De Poi (questa volta al basso), Davide Lasala (chitarre e tastiere) e Lou Capozzi (batteria).[5] Nel marzo del 2016 Giorgieness arriva in semifinale al Premio Buscaglione.[6] Nello stesso mese esce Un luogo sicuro, album del gruppo musicale L'orso a cui Giorgia D'Eraclea partecipa come corista nelle tracce Non penso mai ed Essere felici qua.[7]

Giorgia D'Eraclea a Torino nel 2020

L'8 aprile 2016 viene pubblicato il primo album di Giorgieness, dall'etichetta indipendente Woodworm. Intitolato La giusta distanza, l'album è stato anticipato dai singoli K2, Non ballerò e Come se non ci fosse un domani e contiene versioni riarrangiate delle tracce Sai parlare, Lampadari e Brividi/Lividi, precedentemente pubblicate nell'EP Noianess. È stato prodotto e registrato in analogico da Davide Lasala nello studio EDAC di Fino Mornasco.

Durante il tour promozionale per La giusta distanza, il gruppo fa da spalla ai Garbage ai concerti tenutisi al Fabrique di Milano l'8 giugno 2016[8][9] e all'ObiHall di Firenze il 2 novembre dello stesso anno,[10] e si esibisce per oltre 60 date tra primavera ed estate[11] e altre 100 a cavallo tra il 2016 e il 2017.[12]

Il 19 maggio 2017 esce il singolo Dimmi dimmi dimmi, canzone originariamente scritta per il primo album e registrata ad aprile.[13] Il gruppo continua a esibirsi dal vivo, aprendo per gli American Football al Circolo Magnolia di Segrate il 15 giugno[14] e per i Placebo al Collisioni Festival di Barolo il 16 luglio.[15] Il secondo album, Siamo tutti stanchi, esce in formato digitale il 20 ottobre 2017[16] e in formato fisico esattamente una settimana più tardi,[17] pubblicato ancora dalla Woodworm. Anticipato dal singolo Calamite, è stato prodotto e registrato da Davide Lasala presso lo studio EDAC.

A marzo 2018 viene pubblicato l'album Il fuoco in una stanza degli Zen Circus, con i cori di Giorgia D'Eraclea nelle tracce Il mondo come lo vorrei, Sono umano e Questa non è una canzone.[18] In aprile, Giorgieness duetta inoltre nel brano Il ragazzino degli Endrigo, contenuto nell'album Giovani leoni.[19] Il 3 maggio la cantautrice annuncia il suo secondo EP Nuove regole, prodotto in parte a Los Angeles e inizialmente previsto per settembre;[20] lo stesso giorno esce il video di Avete tutti ragione, che utilizza un montaggio eseguito da Brian Senti e Justin Moshkevich.[21] L'EP è stato poi pubblicato il 5 ottobre unicamente in formato digitale: contiene tre remix e l'inedito Questa città.[22]

Nel 2019 Giorgieness si trasferisce a Torino,[23] e da febbraio a maggio intraprende un tour acustico di tredici date dal titolo Essere me.[24] A dicembre dello stesso anno compare insieme a Marianne Mirage nel videoclip di Ho pianto in discoteca di Sem&Stènn e CRLN.[25] Successivamente torna in studio per scrivere e registrare il suo terzo album con l'etichetta Sound To Be, dapprima previsto per l'autunno 2020[2] e attualmente per febbraio 2021.[26] Il primo singolo dell'album, Maledetta, è stato prodotto da Ramiro Levy, Marco Olivi e Davide Napoleone ed è uscito il 28 maggio 2020,[27][2] accompagnato da un video musicale il 4 giugno. Il secondo singolo, Hollywoo, è uscito il 21 luglio insieme al suo videoclip.[28] Il terzo, Successo, è uscito il 13 novembre,[26] seguito da un videoclip il giorno dopo. Il quarto, Tempesta, è entrato in rotazione radiofonica il 29 gennaio 2021 ed è poi stato pubblicato il 3 febbraio.[29]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 – Il ragazzino (con gli Endrigo), per l'album Giovani leoni
  • 2020 – Siamo (e diventiamo aria) (con Alberto Cipolla e Napoleone)
  • 2020 – Capotasto (con I Botanici)

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – Non ballerò (regia di Marco Morandi)
  • 2016 – Come se non ci fosse un domani (regia di Marco Morandi)
  • 2016 – Io torno a casa (regia di Marco Morandi)
  • 2016 – K2[30] (regia di Marco Morandi)
  • 2017 – Che strano rumore (regia di Francesco Collinelli)
  • 2017 – Dimmi dimmi dimmi (regia di Francesco Collinelli)
  • 2017 – Calamite (regia di Marcello Perego)
  • 2017 – Che cosa resta (regia di Marcello Perego)
  • 2018 – Avete tutti ragione (regia di Federico Testa e Chiara Bonetti)
  • 2020 – Maledetta (regia di Silvano Richini)
  • 2020 – Hollywoo (regia di Giorgia D'Eraclea e Giulia Bartolini)
  • 2020 – Successo (regia di Silvano Richini)
  • 2021 – Tempesta (regia di Giorgia D'Eraclea e Giulia Bartolini)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgieness - About, su YouTube. URL consultato il 30 aprile 2020.
  2. ^ a b c Stefano Bartolotta, Nuovo singolo di Giorgieness il 28 maggio, su Indie Roccia, 18 maggio 2020. URL consultato il 19 maggio 2020.
  3. ^ Paolo Carnevale, Giorgie D’Eraclea, stella di Mtv che non ha (e non guarda) la tivù, su Corriere della Sera, 22 dicembre 2016. URL consultato il 27 maggio 2020.
  4. ^ a b c Giorgieness Originale, su Live Music Lombardia. URL consultato il 7 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2017).
  5. ^ Giorgieness "La giusta distanza", il disco d'esordio ad Aprile!, su Woodworm, 2 marzo 2016. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  6. ^ Marco Tucciarone, Premio Buscaglione 2016: ecco i semifinalisti!, su RockLab, 1º marzo 2016. URL consultato il 1º novembre 2018.
  7. ^ Vittorio Lauri, L'orso - Un luogo sicuro, su Indie Roccia, 19 maggio 2016. URL consultato il 21 luglio 2020.
  8. ^ I Giorgieness in apertura ai Garbage, su New Generation. URL consultato il 7 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2017).
  9. ^ Garbage + Giorgieness - Milano, su Barley Arts. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  10. ^ Garbage: opening dei Giorgieness a Firenze e di Pietro Berselli a Padova, su Barley Arts, 13 ottobre 2016. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  11. ^ Giorgieness pres. in anteprima per Vevo il video di "K2", il brano più amato dai fan! Continua "La Giusta Distanza Tour", su TuttoRock. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  12. ^ Si aggiunge una nuova tappa nel live tour di Giorgieness, su Barley Arts, 13 ottobre 2017. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  13. ^ Giorgieness - Se poi guarisco cosa succede?, su Rockit. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  14. ^ American Football + Giorgieness, su Zero. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  15. ^ Live report + Fotografie: Placebo a Collisioni Festival 2017, su Rumore, 21 luglio 2016. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  16. ^ Lorenzo Scuotto, "Siamo tutti stanchi" è il nuovo album di Giorgieness in uscita il 20 ottobre, su Tutti giù parterre, 11 ottobre 2017. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  17. ^ Giorgieness - "Siamo Tutti Stanchi" (cd), su Woodworm. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  18. ^ Claudio Carpentieri, The Zen Circus - Il fuoco in una stanza, su TuttoRock, 1º aprile 2018. URL consultato il 21 luglio 2020.
  19. ^ Natan Salvemini, Giovani leoni, su Rockit, 29 maggio 2018. URL consultato il 18 novembre 2018.
  20. ^ Laura Beschi, Giorgieness - Vecchi (Radio Date: 04-06-2018), su EarOne, 4 giugno 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.
  21. ^ Video première: Giorgieness - Avete tutti ragione, su Rockit. URL consultato il 3 maggio 2018.
  22. ^ Laura Beschi, Giorgieness - Questa città (Radio Date: 05-10-2018), su EarOne, 4 ottobre 2018. URL consultato il 5 ottobre 2018.
  23. ^ Paolo Carnevale, Giorgie D’Eraclea, stella di Mtv che non ha (e non guarda) la tivù, su Corriere della Sera, 22 dicembre 2016. URL consultato il 27 maggio 2020.
  24. ^ Giorgieness, su Facebook, 15 febbraio 2019. URL consultato il 19 maggio 2020.
  25. ^ Filmato audio Ho pianto in discoteca, su YouTube.
  26. ^ a b Stefano Predolin, Giorgieness - Successo (Radio Date: 13-11-2020), su EarOne, 11 novembre 2020. URL consultato il 13 novembre 2020.
  27. ^ Giorgieness, su Instagram, 18 maggio 2020. URL consultato il 19 maggio 2020.
  28. ^ Cecilia Esposito, "Hollywoo" è il nuovo singolo di Giorgieness, TV Sorrisi e Canzoni, 21 luglio 2020. URL consultato il 21 luglio 2020.
  29. ^ Stefano Predolin, Giorgieness - Tempesta (Radio Date: 29-01-2021), su EarOne, 27 gennaio 2021. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  30. ^ Il videoclip segue l'ingresso in rotazione radiofonica della versione rimasterizzata del brano, già pubblicato come singolo d'esordio nel 2015. Tale versione è contenuta nell'album La giusta distanza del 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]