Gianfranco Bettin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianfranco Bettin
Gianfranco Bettin.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XI, XV
Gruppo
parlamentare
Federazione dei Verdi
Circoscrizione Veneto, VII (Veneto 1)
Collegio Venezia-Treviso (1992)
Sito istituzionale

Presidente della Municipalità di Marghera
Durata mandato 2015 –
2020
Predecessore Flavio Dal Corso
Successore Teodoro Marolo

Dati generali
Partito politico Europa Verde (dal 2021)
In precedenza:
FdV (1992-2021)
Titolo di studio Laurea in scienze politiche
Professione sociologo, insegnante

Gianfranco Bettin (Marghera, 21 giugno 1955) è un politico e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi impegni[modifica | modifica wikitesto]

Redattore della rivista Linea d'ombra.

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 è eletto consigliere regionale del Veneto per la Federazione dei Verdi in Provincia di Venezia. È stato allo stesso tempo candidato Sindaco di Venezia per la sinistra radicale sostenuto da Rifondazione Comunista e Federazione dei Verdi ottenendo il 16,5% e arrivando terzo senza accedere al ballottaggio tra Paolo Costa del centrosinistra e Renato Brunetta del centrodestra.

Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto deputato della XV legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione VII Veneto per la Federazione dei Verdi. La sua attivita risulta dal sito della Camera dei Deputati

Politica veneziana[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 si candida alle Primarie del centrosinistra per la scelta del candidato Sindaco di Venezia sostenuto dai Verdi e da SEL classificandosi con il 35,57% al secondo posto superato dal candidato appoggiato dal PD il professor Giorgio Orsoni al 46% (al terzo si piazza l'ex deputata e sottosegretaria di stato e assessore comunale Laura Fincato al 18,62% sostenuta dai Socialisti). È Assessore all'Ambiente del Comune di Venezia nella Giunta Orsoni fino al 2014. Nel 2015 si candida presidente della Municipalità di Marghera per il centrosinistra, e viene eletto grazie a 4.416 voti pari al 38,46%[1]. Nel 2020 viene eletto consigliere comunale del Comune di Venezia nella lista “Verde Progressista”, nella coalizione di centro sinistra per Pier Paolo Baretta sindaco, con 751 preferenze.

È conosciuto nel territorio per l'amicizia con i centri sociali veneti, in particolare con quello di Marghera[senza fonte].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianfranco Bettin, Radici e percorsi della protesta giovanile, Padova, Cleup, 1983.
  • Gianfranco Bettin, Qualcosa che brucia, Milano, Garzanti, 1989
  • Gianfranco Bettin, Dove volano i leoni: fine secolo a Venezia, Milano, Garzanti, 1991, ISBN 8811650704.
  • Gianfranco Bettin, L'erede. Pietro Maso, una storia dal vero, Milano, Feltrinelli, 1992.
  • Gianfranco Bettin, Giovanni Benzoni, Paolo Cacciari, Venezia derubata: idee e fatti di un ventennio, 1973-1993, Roma, pubblicato come supplemento a Avvenimenti, 1993.
  • Gianfranco Bettin, Sarajevo, maybe, Milano, Feltrinelli, 1994.
  • Gianfranco Bettin, Laguna mondo, Portogruaro, Nuova Dimensione, 1997, ISBN 8885327834.
  • Gianfranco Bettin, Nemmeno il destino, Milano, Feltrinelli, 1997, ISBN 8807015153.
  • Gianfranco Bettin (a cura di), Petrolkimiko: le voci e le storie di un crimine di pace, Milano, Baldini & Castoldi, 1998, ISBN 8880894803.
  • Gianfranco Bettin, Sconfinare: il nord-est che non c'è, Ravenna, Fernandel, 1999.
  • Gianfranco Bettin, Maurizio Danese, La strage: Piazza Fontana. Verità e memoria, Milano, Feltrinelli, 1999, ISBN 880781515X.
  • Gianfranco Bettin, Massimo Cacciari, Duemilauno: politica e futuro, Milano, Feltrinelli, 2001, ISBN 8807170523.
  • Gianfranco Bettin, Maurizio Dianese, Petrolkiller, Milano, Feltrinelli, 2002, ISBN 8807817187.
  • Gianfranco Bettin, Il clima è fuori dai gangheri, Roma, Nottetempo, 2004, ISBN 887452028X.
  • Gianfranco Bettin, Nebulosa del boomerang, Milano, Feltrinelli, 2004, ISBN 8807016559.
  • Gianfranco Bettin, Eredi: da Pietro Maso a Erika e Omar, Milano, Feltrinelli, 2007, ISBN 9788807819421.
  • Gianfranco Bettin, Gorgo: in fondo alla paura, Milano, Feltrinelli, 2009, ISBN 9788807171697.
  • Gianfranco Bettin, Cracking, Milano, Mondadori, 2019, ISBN 9788804712374.
  • Gianfranco Bettin, I tempi stanno cambiando. Clima, scienza, politica, 2022, ISBN 9788833574875.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per consultare i risultati completi si rimanda alla sezione apposita del sito del Comune di Venezia Archiviato il 16 luglio 2015 in Internet Archive.. Url consultato il 16 luglio 2015

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5009971 · ISNI (EN0000 0001 2118 6922 · SBN CFIV093976 · LCCN (ENnr91014884 · BNF (FRcb12369337j (data) · J9U (ENHE987007402104705171 · CONOR.SI (SL104383075 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91014884