Giancarla Codrignani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giancarla Codrignani

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature VII, VIII, IX
Gruppo
parlamentare
Sinistra Indipendente
Collegio Bologna
Incarichi parlamentari
  • Segretaria della III Commissione (Esteri) (1981-83)
  • Segretaria dell'Ufficio di Presidenza (1983-87)
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio Laurea in lettere
Professione insegnante

Giancarla Codrignani (Bologna, 18 luglio 1930) è una scrittrice, giornalista, politica e intellettuale italiana, impegnata nel movimento per la pace e - laicamente - di area cattolica, più volte parlamentare della Repubblica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo la laurea in lettere antiche comincia la sua carriera come docente di lettere greche e latine nei licei classici, collabora con l'Istituto di filologia dell'Università di Bologna, per il quale cura l'edizione critica del Codice Catulliano 2744. Presidente della LOC (Lega degli Obiettori di Coscienza), ha svolto il suo impegno come parlamentare nella Sinistra Indipendente, per tre legislature dal 1976 al 1987, occupandosi delle tematiche riguardanti l'obiezione di coscienza al servizio militare e il servizio civile sostitutivo, il disarmo e la difesa popolare non violenta. Testimone delle prime elezioni libere in Nicaragua e inviata in missione parlamentare in Cile durante l'assedio, la sua opera è stata riconosciuta dall'Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite. Attiva in varie esperienze di solidarietà e per la pace, è tra le figure più rappresentative della cultura italiana della nonviolenza.

Ha partecipato al movimento femminista e ha continuato ad essere coinvolta nelle problematiche di genere nell'amministrazione di Bologna e nell'Associazione Orlando. È direttrice della testata giornalistica di Server Donne, scrive su Noi Donne e pubblica saggi e interventi politici su giornali e riviste anche on-line.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Tra le opere più importanti:

  • L'odissea intorno al telaio, Ed. Thema, Bologna (1989);
  • Amerindiana, Ed. Terra Nuova, Roma (1992);
  • Ecuba e le altre, Ed. Cultura della Pace, S. Domenico di Fiesole, Firenze (1994);
  • Ecuba e le altre, Ed. Ebook @ Women (2014) - versione digitale;
  • L'amore ordinato, Ed. Com-Nuovi Tempi, Roma (2005);
  • Ottanta, gli anni di una politica, Ed. Servitium, Milano (2010);
  • Stiano pure scomode, Signore, Ed. Cooperativa Libera Stampa, Roma (2013).

Suoi articoli e interventi appaiono sui principali quotidiani e sulle maggiori riviste specializzate, come "il manifesto", "Confronti", "Solidarietà Internazionale", "Mosaico di Pace", Noidonne.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232632391 · ISNI (EN0000 0003 6753 507X · SBN IT\ICCU\CFIV\103707 · LCCN (ENn93012040 · WorldCat Identities (ENn93-012040