Gelo di mellone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gelo di mellone
Gelo di mellone.jpg
Gelo di mellone con pezzetti di cioccolato e fiori di gelsomino
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneSicilia
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
Ingredienti principali

Il gelo di mellone (gelu di muluni in siciliano), anche detto gelo d'anguria, è un tipico dolce al cucchiaio siciliano, tradizionalmente preparato a Ferragosto[1][2].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'ingrediente principale è l'anguria e la fuorviante denominazione "gelo di mellone" deriva dall'impropria traduzione del termine "muluni" che in siciliano significa appunto "anguria"[3][4].

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Preparare il succo d'anguria mediante lo schiacciamento della sola polpa in un setaccio, oppure in un passatutto, così da ottenere un poltiglia semi-liquida, priva dei semi.

Versare il succo in una casseruola bassa e larga, poi aggiungendo la frumina a piccole dosi, ben mescolando in modo da non formare grumi, quindi incorporare lo zucchero.

Una volta ottenuto un composto omogeneo, porre la casseruola a fuoco basso e lasciarla per il tempo necessario a sobbollire, sempre mescolando con un cucchiaio di legno, oltre a qualche minuto per restringere e addensare.

Togliere dal fuoco e con un mestolo inserire il composto nello stampo o negli stampini, generalmente di forma tronco-conica, lasciandolo raffreddare e compattare a temperatura ambiente e poi metterli in frigo per almeno un paio d'ore.

Ingredienti [5][modifica | modifica wikitesto]

  • Succo d'anguria 1 l
  • Zucchero semolato 100 g (N.B.: la quantità di zucchero varia sensibilmente in rapporto alla dolcezza del frutto)
  • Frumina (amido di grano) 80 g

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Moltissime sono le diversità nella preparazione del composto che, a seconda della zona o delle tradizioni familiari, possono contemplare l'aggiunta di vari ingredienti, tra i quali chiodi di garofano, cannella, fiori di gelsomino e la granella di cioccolato amaro; quest'ultima per imitare la presenza dei semi d'anguria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annalisa Barbagli, La cucina di casa del Gambero Rosso. Le 1000 ricette, G.R.H. S.p.A., 2002, p. 590, ISBN 88-87180-53-9.
  2. ^ Dolci siciliani, su Assessorato regionale del turismo dello sport e dello spettacolo. URL consultato il November 7, 2016.
  3. ^ Il Gelo di Mellone, su www.palermoviva.it. URL consultato il November 7, 2016.
  4. ^ Gelo di anguria, di melone - Ricetta siciliana, su Alimentipedia: enciclopedia degli alimenti. URL consultato il November 7, 2016.
  5. ^ Ricetta del gelo di anguria (gelo di melone), su Dolci Siciliani. URL consultato il November 7, 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]