Futbolo Klubas Kauno Žalgiris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Futbolo Klubas Kauno Žalgiris (disambigua).
F.K. Kauno Žalgiris
Calcio
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Verde, bianco
Dati societari
Città Kaunas
Nazione Bandiera della Lituania Lituania
Confederazione UEFA
Federazione LFF
Campionato A Lyga
Fondazione 2004
Presidente Bandiera della Lituania Mantas Kalnietis
Allenatore Bandiera della Lituania Nerijus Mačiulis
Stadio Stadio Darius & Girenas
(15 000 posti)
Palmarès
Dati aggiornati al 5 decembre 2019
Si invita a seguire il modello di voce

Il Futbolo Klubas Kauno Žalgiris, meglio noto come Kauno Žalgiris e in precedenza come FK Spyris Kaunas, è una società calcistica lituana con sede nella città di Kaunas. Milita nella A Lyga, la massima divisione del campionato lituano di calcio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club venne fondato nel 2004 come FM Spyris Kaunas ed iscritto al campionato di 2 Lyga, terza serie del campionato lituano di calcio. dopo aver cambiato denominazione in Aisčiai Kaunas per la stagione 2010, il club tornò al nome Spyris Kaunas nel 2011. Dopo aver disputato solo campionati di 2 Lyga, per la stagione 2013 venne ammesso in 1 Lyga, seconda serie nazionale, mentre per la stagione 2015 venne ammesso in A Lyga a completamento organici[1]. Concluse al quinto posto la stagione di esordio in massima serie e raggiunse le semifinali della coppa di Lituania 2014-2015, venendo eliminato dallo Žalgiris Vilnius. Prima dell'inizio della stagione 2016 cambiò denominazione in Kauno Žalgiris, dando seguito alla sua associazione con il Basketball Club Žalgiris, società di pallacanestro di Kaunas[2]. Nacque poi un contenzioso legale con lo Žalgiris Vilnius per l'uso di "Žalgiris" nella denominazione: una prima sentenza del tribunale aveva imposto al club di non usare la parola "Žalgiris" nelle sue attività, ma non venne applicata dallo stesso club[3]. Nel febbraio 2017 lo Žalgiris Vilnius presentò un ricorso al tribunale regionale di Vilnius chiedendo che la federazione lituana applicasse quanto stabilito dalla prima sentenza[4]. In campionato il club concluse all'ottavo ed ultimo posto la A Lyga 2016, venendo retrocesso in 1 Lyga, per poi venire riammesso in massima serie in sostituzione del neopromosso Šilas Kazlų Rūda[5]. Anche nel 2017 concluse all'ottavo ed ultimo posto, venendo retrocesso in 1 Lyga.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Futbolo Klubas Kauno Žalgiris
  • 2004 - Fondazione del FM Spyris Kaunas.
  • 2005 - 6º in II lyga zona sud.
  • 2006 - 4º in II lyga zona sud.
  • 2007 - 11º in II lyga zona sud.
  • 2008 - 7º in II lyga zona sud.
  • 2009 - 5º in II lyga zona sud.
  • 2010 - Cambio di denominazione in Aisčiai Kaunas.
  • 2010 - 2º in II lyga zona sud.
  • 2011 - Cambio di denominazione in Spyris Kaunas.
  • 2011 - 10º in II lyga zona sud.
  • 2012 - 5º in II lyga zona sud. Ammesso in Pirma lyga.
  • 2013 - 5º in Pirma lyga.
  • 2014 - 4º in Pirma lyga. Ammesso in A lyga.
  • 2015 - 5º in A lyga.
  • 2016 - Cambio di denominazione in Kauno Žalgiris.
  • 2016 - 8º in A lyga. Riammesso in A lyga.
  • 2017 - 8º in A lyga.
  • 2018 - 5º in A lyga.
Semifinalista in Coppa di Lituania.
Semifinalista in Coppa di Lituania.
Finalista in Supercoppa di Lituania.

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.K. Kauno Žalgiris.

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla stagione 2022-2023.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 2 3 0 0 3 1 12
UEFA Europa Conference League 2 6 1 2 3 3 12

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2022[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 10 febbraio 2022.

N. Ruolo Calciatore
4 Bandiera della Lituania D Martynas Dapkus
6 Bandiera del Giappone C Yūma Suwa
8 Bandiera della Lituania D Egidijus Vaitkūnas
9 Bandiera del Brasile A Michael Thuíque
10 Bandiera della Lituania C Gratas Sirgėdas
14 Bandiera della Lituania C Denis Ževžikovas
15 Bandiera della Lituania C Karolis Šilkaitis
16 Bandiera della Nigeria C Abdulgafar Opeyemi
17 Bandiera della Nigeria D Emmanuel Ugbo
22 Bandiera della Lituania P Deividas Mikelionis
24 Bandiera del Ghana C Divine Naah
25 Bandiera della Nigeria C Oyinlola Kayode
27 Bandiera della Lituania C Deitonas Vinckus
N. Ruolo Calciatore
31 Bandiera della Lituania P Dovydas Vilkas
77 Bandiera della Lituania A Linas Pilibaitis
80 Bandiera della Lituania A Edvinas Kloniūnas
81 Bandiera della Lituania D Aurimas Jurkevičius
83 Bandiera della Lituania D Pijus Nainys
93 Bandiera della Lituania D Edvinas Girdvainis
3 Bandiera della Croazia D Marko Pejić
5 Bandiera di Curaçao D Shermar Martina
12 Bandiera della Lituania P Arijus Bražinskas
7 Bandiera di Barbados A Ryan Trotman
11 Bandiera della Francia C Mohamed Bahlouli
29 Bandiera della Lituania C Benas Anisas

Rosa 2021[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Calciatore
3 Bandiera della Guinea-Bissau D Rudinilson Silva
4 Bandiera della Lituania D Martynas Dapkus
6 Bandiera del Giappone C Yuma Suwa
7 Bandiera della Nigeria A Philip Otele
8 Bandiera della Lituania D Egidijus Vaitkūnas
9 Bandiera del Brasile A Michael Thuíque
10 Bandiera della Lituania C Gratas Sirgėdas
11 Bandiera della Nigeria A Emmanuel David
13 Bandiera della Lituania C Domantas Putrius
14 Bandiera della Lituania C Denis Ževžikovas
15 Bandiera della Lituania C Karolis Šilkaitis
16 Bandiera della Nigeria C Abdulgafar Opeyemi
17 Bandiera della Nigeria D Emmanuel Ugbo
18 Bandiera della Lituania D Rimvydas Sadauskas
N. Ruolo Calciatore
19 Bandiera della Lituania A Deividas Šešplaukis
22 Bandiera della Lituania P Deividas Mikelionis
23 Bandiera della Lituania C Domantas Vitkus
24 Bandiera del Ghana C Divine Naah
27 Bandiera della Lituania C Deitonas Vinckus
30 Bandiera della Lituania P Airidas Mickevičius
31 Bandiera della Lituania P Dovydas Vilkas
77 Bandiera della Lituania C Linas Pilibaitis
80 Bandiera della Lituania C Edvinas Kloniūnas
81 Bandiera della Lituania D Aurimas Jurkevičius
83 Bandiera della Lituania D Pijus Nainys
87 Bandiera della Francia D Steven Thicot
90 Bandiera del Brasile D Choco

Rosa 2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Calciatore
1 Bandiera della Lituania P Armantas Vitkauskas
3 Bandiera della Lituania D Martynas Medelinskas
4 Bandiera della Lituania D Martynas Dapkus
5 Bandiera della Guinea-Bissau D Rudinilson Silva
7 Bandiera della Nigeria A Philip Otele
8 Bandiera della Lituania D Egidijus Vaitkūnas
9 Bandiera della Lituania C Simonas Urbys
10 Bandiera della Lituania C Gratas Sirgėdas
11 Bandiera dell'Ucraina C Jurij Bušman
13 Bandiera della Lituania C Domantas Putrius
14 Bandiera della Lituania C Matas Popiera
15 Bandiera della Lituania C Karolis Šilkaitis
N. Ruolo Calciatore
16 Bandiera della Lituania C Simonas Paulius
17 Bandiera della Lituania D Pijus Širvys
18 Bandiera della Lituania D Rimvydas Sadauskas
19 Bandiera della Lituania C Deividas Šešplaukis
21 Bandiera della Nigeria A Emmanuel David
22 Bandiera della Lituania P Deividas Mikelionis
23 Bandiera della Lituania A Domantas Vitkus
29 Bandiera della Lituania C Benas Anisas
31 Bandiera della Lituania P Dovydas Vilkas
77 Bandiera della Lituania C Linas Pilibaitis
87 Bandiera della Francia D Steven Thicot

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Three New Teams to Feature in A Lyga 2015, su onenilup.com, 16 febbraio 2015. URL consultato il 10 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2016).
  2. ^ (EN) Lithuania 2016, su rsssf.com, 9 marzo 2017. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  3. ^ (LT) Lietuvos futbolui vienodai šviečia ir teisėjai, ir pats teismas, su delfi.lt, 7 maggio 2016. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  4. ^ (LT) Futbolo Klubas „Žalgiris“ Siekia Apeliacinio Teismo Nutarties Įgyvendinimo, su fkzalgiris.lt, 8 febbraio 2017. URL consultato il 10 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2017).
  5. ^ (LT) "Šilas" traukiasi iš A Lygos, į ją priimtas "Kauno Žalgiris", su lff.lt, 24 febbraio 2017. URL consultato il 10 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2019).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio