Fakarava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fakarava
Fakarava.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate16°17′S 145°36′W / 16.283333°S 145.6°W-16.283333; -145.6Coordinate: 16°17′S 145°36′W / 16.283333°S 145.6°W-16.283333; -145.6
ArcipelagoIsole Tuamotu
Superficie16 km²
Geografia politica
StatoFrancia Francia
Collettività d'OltremarePolinesia francese
Centro principaleRotoava
Demografia
Abitanti855 (2007)
Cartografia
Localización de Fakarava en las Tuamotu.png
Mappa di localizzazione: Polinesia francese
Fakarava
Fakarava
voci di isole della Francia presenti su Wikipedia

Fakarava, Havaiki-te-araro, Havai'i o Farea è un atollo appartenente al gruppo delle isole Tuamotu nella Polinesia francese.

È il secondo più grande atollo delle Tuamotu. La terra più vicina è l'atollo di Toau che si trova 14 chilometri a nord-ovest.

La forma di Fakarava è approssimativamente rettangolare e la sua lunghezza è di 60 km per 21 km di larghezza. Fakarava presenta una vasta e profonda laguna centrale che copre una superficie di 1112 km², collegata all'oceano da due canali, il principale dei quali si trova a nord-est, ed è noto come Passe Garuae.

Fakarava possedeva una popolazione di 701 abitanti al censimento del 2002, e il villaggio principale è Rotoava.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo contatto europeo avvenne con l'esploratore oceanico russo Fabian Gottlieb von Bellingshausen il 17 luglio 1820 a bordo delle navi Mirni e Vostok. Ribattezzò l'atollo Wittgenstein.

Gli abitanti vennero evangelizzati dal sacerdote gesuita belga Honoré Laval nel 1849.

Vi è un campo d'aviazione inaugurato nel 1995.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315528813