Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Evgenij Igorevič Kisin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Evgenij Kisin
Evgeny Kissin.jpg
NazionalitàRussia Russia
GenereMusica classica
Periodo di attività musicale1981 – in attività
Strumentopianoforte
EtichettaEMI
Album pubblicati46
Sito ufficiale

Evgenij Igorevič Kisin (in russo: Евге́ний И́горевич Ки́син?, traslitterato: Evgeny Kissin; Mosca, 10 ottobre 1971) è un pianista russo con cittadinanza israeliana naturalizzato britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Evgenij Kissin nasce a Mosca da una famiglia di origine ebrea. A 6 anni inizia gli studi del suo strumento al rinomato Collegio Musicale Gnessin di Mosca, dove è allievo di Anna Pavlovna Kantor. All'età di 11 anni, Kissin fa il suo debutto con l'Uljanovsk Symphony Orchestra e l'anno seguente si esibisce nel suo primo recital a Mosca.

Il talento di Kissin esplode sulla scena internazionale nel 1984, quando incide i due concerti per pianoforte di Fryderyk Chopin con l'Orchestra filarmonica di Mosca. Nel 1985 debutta nel Regno Unito, precisamente al "Lichfield Festival", al fianco dei violinisti Maxim Vengerov e Vadim Repin e al direttore Valerij Gergiev.

Al Concerto di Capodanno 1988 Kissin suona il Concerto per Pianoforte e Orchestra No.1 di Čajkovskij con i Berliner Philharmoniker diretti da Herbert von Karajan. Nel settembre 1990 fa il suo debutto in Nordamerica con i due Concerti per Pianoforte di Fryderyk Chopin con la New York Philharmonic sotto la direzione di Zubin Mehta. Si esibisce inoltre nel primo Recital pianistico nella centesima stagione della Carnegie Hall.

Al Teatro alla Scala di Milano tiene un recital negli anni 1991, 1997 e 2005 e nel 2010 esegue il Concerto n. 2 in fa minore, op. 21 di Fryderyk Chopin.

A Salisburgo esegue nel 2007 e nel 2009 un recital e nel 2010 due recital.

Stile e repertorio[modifica | modifica wikitesto]

La sua affinata tecnica pianistica gli consente di affrontare pezzi di estrema difficoltà come i 12 Studi d'esecuzione trascendentale di Franz Liszt con apparente facilità.

Si esibisce regolarmente in tutta Europa, America e Asia, facendo registrare quasi sempre il tutto esaurito. Ha suonato con maestri illustri come Claudio Abbado, Vladimir Aškenazi, Daniel Barenboim, Sir Colin Davis, Valerij Gergiev, Carlo Maria Giulini, Mariss Jansons, Herbert von Karajan, James Levine, Sir Andrew Davis, Lorin Maazel, Riccardo Muti, Seiji Ozawa, Sir Georg Solti, Evgenij Svetlanov e Jurij Temirkanov. Kissin si è esibito inoltre in musica da camera con Martha Argerich, Gidon Kremer, James Levine, Michail Pletnëv, Miša Maiskis, Thomas Quasthoff, Isaac Stern e molti altri.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biography, biography, Kissin.dk. URL consultato il 13 settembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN210160357 · ISNI (EN0000 0001 0993 8394 · LCCN (ENn91045001 · GND (DE122086775 · BNF (FRcb13926673v (data) · NLA (EN35510651