Episodi di Leone il cane fifone (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Leone il cane fifone.

Segue la lista degli episodi della seconda stagione della serie animata Leone il cane fifone.

Stagione 2 (2000 - 2001)[modifica | modifica wikitesto]

L'albero magico di Altrove (The Magic Tree of Nowhere)[modifica | modifica wikitesto]

Leone riceve in omaggio dei semi, li sotterra e li annaffia. Dopo una notte cresce un albero magnifico : si scoprirà che parla e che può esaudire qualunque desiderio. Giustino però, non è affatto entusiasta per cui lo abbatte. Siccome Giustino aveva involontariamente desiderato che la testa di Marilù diventasse enorme, l'unico rimedio per farla guarire glielo suggerisce l'albero poco prima di morire : deve prendere i suoi fiori e mischiarli con puro miele di calabrone. Marilù guarisce ma Giustino avrà a sua volta una testa gigantesca per punizione, intanto l'albero incomincia a ricrescere.

nota:l'albero è simile a quello che c'è nel film Trilli

Randy robot (Robot Randy)[modifica | modifica wikitesto]

Randy è un robot proveniente da un altro pianeta di una razza di distruttori. Viene insultato dai suoi simili, perché non vuole distruggere le cose, ma crearne di nuove. Quindi, per salvare il suo onore, viene incaricato di conquistare un pianeta. Giunge fino ad Altrove, dove "conquista" il "pianeta" (in realtà solo la fattoria dei tre protagonisti). Leone, Marilù e Giustino vengono maltrattati e obbligati a lavori forzati, di ogni genere, e al di là dell'umana capacità. Quello che i tre non sanno, è che, in realtà Randy ha la passione di ritagliare il legno. Leone lo scopre, e quando lo batte ad una sfida di ballo, gli fa capire che non deve sprecare il suo talento. Così Randy viene convinto da Leone e torna al suo pianeta dove viene finalmente accettato quando si mette vendere statuette di legno ritagliate a mano.

nota: I robot sono una parodia di Transformers

La maledizione di Shirley (The Curse of Shirley)[modifica | modifica wikitesto]

Oggi è il compleanno di Giustino. Mentre Marilù e Leone sono intenti a organizzare la festa, una signora che si definisce una povera anima derelitta in cerca di elemosine per poter andare avanti, suona a casa loro. Marilù le dà un sacco pieno di monetine, una torta ed un vassoio da tè, mentre Leone le dà in dono il suo dente d'oro.

Giustino invece decide di sbatterle la porta in faccia e di ritornare a leggere il suo giornale senza averle dato niente. Shirley arrabbiata decide di lanciare un incantesimo di magia nera su Giustino. Toccherà a Leone annullare l'incantesimo che sta facendo diventare pazzo il burbero Giustino.

nota:anche Rarity di My Little Pony - L'amicizia è magica In un episodio riceve la magia nera

Leone nella grande spaventosa città (Courage in the Big Stinkin' City)[modifica | modifica wikitesto]

Marilù sembra cavarsela molto bene a suonare il sitar. Un giorno riceve un invito da un insetto gigante, che dice di essere interessato a lei e che vuole assumerla nel suo teatro. In seguito l'insetto ricatterà Leone, dicendo che in realtà vuole solo che lui gli faccia recapitare un pacco e che se non lo fa Marilù verrà divorata da una specie di mostro terribile rinchiuso nella stanza dell'hotel dove stanziavano.

Affari di famiglia (Family Business)[modifica | modifica wikitesto]

È notte, Leone sta dormendo sul letto dei suoi padroni, quando sente degli strani rumori che provengono dal piano inferiore: cerca di avvertire Giustino e Marilù assumendo forme di alieni e mostri, ma Giustino lo caccia fuori dalla stanza da letto a calci. Leone prende una torcia e si dirige in cucina e la punta sul frigorifero e si accorge che ha la porta del congelatore e del frigorifero aperta.

All'improvviso le due porte si chiudono e compare un uomo con la maschera di Zorro con un pullover a righe con una corda sulle spalle e con un pesce in bocca. L'uomo lo colpisce con il pesce facendogli cadere la torcia elettrica e lo obbliga con le minacce di star zitto. Marilù e Giustino scendono le scale e aprono la porta, ma appena lo fanno il ladro li colpisce alla testa con il suo pesce e poi dice a Leone di legare i due vecchi.

Dopo essere ritornato in cucina, inizia a comportarsi in modo strano : chiama Leone cugino Nigel, Giustino zio dall'unghia del piede incarnita e Marilù mamma purè di patate, mentre il malfattore lo chiama Basil. Mentre i quattro mangiano, si sente la sirena della polizia. Quando Leone apre la porta vede due ranger che gli chiedono se ha visto Basil, il ladro psicopatico.

Leone fa una marea di segnali e mette pure un cartello con scritto <Lui è qui!>, ma i due ranger se ne vanno come se non fosse successo niente. Basil, dice alla sua famiglia (Giustino, Leone, Marilù) che desidera fare un lavoretto: rubare le facce del monte Rushmore. Mentre con i picconi stanno estraendo il faccione di Abraham Lincoln sentono il rumore di un elicottero (quello della polizia con annesso un faro). Basil si arrampica sul faccione di Lincoln e si intrufola nel naso.

I due ranger che hanno bussato a casa di Leone, introducono nel naso di Lincoln un bastone a forma di dito. Leone passando da un orecchio e nuotando nel cerume raggiunge Basil, e dopo averlo aiutato la polizia se ne va. Allora Marilù e Leone dicono che Basil dovrebbe smettere di frequenrtare il mondo criminale. Allora Basil intraprende la carriera di massaggiatore autorizzato di lamprede. Poi Marilù si chiede che fine hanno fatto le altre tre facce dei presidenti del monte Rushmore e l'ultima inquadratura rivela che le facce sono sotto la loro casa.

1000 anni da Leone (1000 Years of Courage)[modifica | modifica wikitesto]

Giustino, Marilù e Leone stanno giocando a bingo quando un asteroide colpisce la Terra, che, aumentandone la velocità di rotazione attorno al sole, porta avanti il tempo di mille anni. Quando esce di casa, Leone trova un ambiente verde e rigoglioso, e una banana per terra : la prende in mano e scopre che si tratta di un bambino-banana. La madre-banana manda i poliziotti-banana a prendere Leone, che scappa con Giustino e Marilù.

Arrivato nella città, incontra un losco trafficante che scambia tre costumi da banana con un capodoglio e una fisarmonica. Per tornare al tempo presente, i nostri seguono il capo-banana della città, che li conduce al Bananhallah. Mentre Leone scopre che si tratta di un enorme gorilla mangia banane, mette in salvo Marilù e Giustino, rivelando al popolo delle banane cosa si cela nel bananhallah. Quando sono a teatro a vedere la scimmia che suona l’organetto, Marilù si chiede come torneranno indietro, contemporaneamente un alieno con una racchetta da tennis spinge indietro l'asteroide che colpendo la Terra riporta Giustino, Marilù e Leone a quando al tempo presente, esattamente quando stavano giocavano a bingo.

Leone incontra la mummia (Courage Meets the Mummy)[modifica | modifica wikitesto]

Leone incontro una mummia antica di mille anni. Leone, Marilù e Giustino: tre incarnazioni di tre Maya: una principessa, un ciambellano e un servo di corte. E una terribile maledizione che su di loro incombe.

Invisibile Marilù (Invisible Muriel)[modifica | modifica wikitesto]

Marilù ritrova una pietra che ha il potere di renderla invisibile, e per ciò attira l'attenzione del governo. Leone deve salvarla.

Il mondo del dottor Gerbil (Human Habitrail)[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor Gerbil è un criceto gigante che ama fare esperimenti sulle persone. Marilù intanto si dispera, in quanto non riesce più a pulire bene per via della sua vecchia scopa. Il dottor Gerbil bussa alla sua porta e gli propone una soluzione : un aspirapolvere formidabile. L'aspirapolvere è in realtà una trappola che risucchia istantanemaente sia Marilù che Giustino.

Il Dottor Gerbil li conduce nel suo laboratorio sotterraneo con lo scopo di usarli come cavie per i suoi esperimenti chimici. Toccherà al povero Leone aiutare i suoi padroni. Dopo varie peripezie, Leone salva Marilù e Giustino e fugge con un motoscafo inseguito dal Dottor Gerbil. Dopo un breve inseguimento Leone riesce a portare in salvo i suoi due padroni mentre il Dottor Gerbil muore precipitando da una cascata.

Avventura nello spazio (Mission to The Sun)[modifica | modifica wikitesto]

Marilù, Leone e Giustino ricevono una lettera di invito per partecipare ad una missione nello spazio: far risplendere ancora di più il Sole. I nostri tre amici affamati si risvegliano nell'astronave e iniziarono a mangiare. Poi un virus entra nel cervello di Marilù che la induce ad uno strano comportamento, ma Leone riusce a guarirla. Atterrato sul Sole, Leone cambiò la lampadina al sole, che inizia a risplendere. Alla fine dell'episodio il virus entra nel cervello di Giustino.

Leone Moscone Fifone (Courage the Fly)[modifica | modifica wikitesto]

Zu Ling spiega a Leone che sta cercando di far cadere un satellite. Ma il ragazzo cerca di trasformare un cagnolino in un bufalo, ma il piccolo Leone diventa una Mosca e vola a casa sua. Intanto due testimoni stavano osservando che il satellite di Zu Ling stava precipitando, dirigendosi sua Altrove.

Intanto Leone, trasformato in una mosca, si posa sul naso di Giustino che, infastidito la vuole uccidere. Poi prova ad uccidere Leone-mosca con un gas velenoso, che, a causa del vento giunge in faccia a Marilù. Leone poi tentò di fare la stessa cosa con una cartina acchiappa-mosche ma Leone-mosca si attaccò alla faccia di Marilù, che gliela strappò e dopo gliela riattaccò.

Intanto Leone cerca di mantenere in orbita il satellite e dice a Marilù di essere lui la mosca, ma lei non ci crede. Quando il satellite è sul punto di schiantarsi a terra, Leone insiste con Marilù convincendola. Straordinaria l'insistenza di Giustino che cercò ancora di uccidere Leone-mosca, ma alla fine Giustino volò via insieme al satellite.

Il Miglior Pasticciere di Altrove (Katz Kandy)[modifica | modifica wikitesto]

Gatti, un pasticcere psicopatico, è stufo di piazzarsi al secondo posto e prepara una marmellata mutante per poter sconfiggere Marilù, che nel frattempo insieme e Leone preparano delle mele caramellate, quando qualcuno bussa alla porta. È la marmellata di Gatti che rapisce Marilù e Leone e li porta nella pasticceria di Gatti, mentre Giustino è già ritornato dal mare.

Giustino vede poi una scia di marmellata e decide di seguirla. Intanto Gatti spiega a Marilù e a Leone il motivo per cui li ha rapiti : vuole estorcere a Marilù l'ingrediente segreto delle sue mele caramellate. Visto che Marilù non ha intenzione di rivelarglielo, Gatti la sospende sopra una tinozza di pasta di caramelle. Leone cerca di salvarla, ma Gatti lo trasforma in una caramella gommosa.

Poi arriva anche Giustino che chiede a Marilù del perché va in giro senza il suo stivale e del perché non le ha preparato la cena. La moglie di Giustino, gli spiega che non sta andando in giro, ma che è sospesa su una tinozza e che sta per esserne immersa. Ma Giustino salva Marilù, poi arriva anche Leone, che, pur essendo nella forma di caramella gommosa, salva i suoi padroni e butta Gatti nell'impasto di caramelle. Marilù gli rivela che l'ingrediente segreto delle sue mele caramellate è l'aceto e che lo usa in tutte le sue ricette. Alla fine Marilù vince il concorso di pasticceria di Altrove.

Altrove TV (Nowhere TV)[modifica | modifica wikitesto]

A Marilù, Leone e Giustino si è rotta la tv, quindi chiedono a un tecnico (che in realtà è Le Quack) di aggiustargliela, ma lui invece la usa come mezzo per ipnotizzare Marilù e Giustino e rubare loro il montepremi della lotteria di Altrove. Leone farà di tutto per liberare Marilù e Giustino, e alla fine, dopo uno strano scontro finale, ci riuscirà. Inoltre Le Quack verrà arrestato, ma riuscirà ad evadere ancora una volta.

Mega Marilù la magnifica (Mega Muriel the Magnificent)[modifica | modifica wikitesto]

Il fidato computer di Leone prende vita dopo un temporale. Disgustato dalla codardia degli uomini, si impossessa del corpo di Marilù e inizia una serie di azioni spericolate, per dimostrare il proprio coraggio. Sta a Leone cercare di proteggere il corpo di Marilù. Durante una delle azioni, il corpo di Marilù finisce incastrato in un ingranaggio di una fabbrica elettrica e, dopo che Leone lo ha salvato, decide di restituire a Leone la propria padrona.

Questione di chiome (Bad Hair Day)[modifica | modifica wikitesto]

Marilù viene rapita da una strana agenzia, gestita dalla mamma di Giustino, che usa lei e molte altre persone come cavie per far crescere i loro capelli, rasarli e rivenderli come parrucche. Leone dovrà impegnarsi per salvarla.

Il cappello d'oro (Forbidden Hat of Gold)[modifica | modifica wikitesto]

Giustino ritrova una mappa che conduce ad un fantomatico cappello d'oro. Decide quindi di partire alla ricerca del prezioso oggetto con Marilù e Leone. I tre incappano però nell'ira della congrega protettrice del cappello, che scatena una gigantesca statua vendicatrice contro Marilù. Leone li calma tutti regalando loro delle pellicce.

Il serpente del fiume infausto(Serpent of the Evil River)[modifica | modifica wikitesto]

Tutto inizia quando Marilù vede in televisione la pubblicità di un viaggio gratis su un fiume. Marilù, Leone e Giustino raggiungono la nave che li aspetta. A bordo si trova il capitano, che infine si rivela un pirata che cerca di catturare Carmen, un enorme serpente marino rosso con un occhio solo. Carmen rapisce Marilù, ma poi si scopre che voleva solo esibire alla gente la sua meravigliosa voce lirica. Il capitano cerca di catturarla, ma non ce la fa grazie a Leone. Mentre tornano a casa Marilù e Leone si accorgono della mancanza di Giustino, che nel frattempo è stato catturato da un gruppo di scimmie per vorrebbero eleggerlo loro Re.

Il trapianto (The Transplant)[modifica | modifica wikitesto]

Leone ritrova l'osso di un canguro preistorico estinto, gigantesco e carnivoro. Nel frattempo Giustino si rende conto di avere bisogno di un osso per un trapianto, a causa del suo mal di schiena. Allora il chirurgo usa come osso per il trapianto una parte dell'osso del canguro, trasformando però Giustino in un mostro canguro. Il Giustino-canguro rapisce Marilù e scappa. Leone, con l'aiuto del computer, scopre che l'unico modo per sconfiggere il Giustino-canguro è quello di trovarne un altro. Leone si fa infilare nella schiena il pezzo d'osso di canguro che era avanzato dopo il trapianto di Giustino e diventa anch'egli un mostro canguro. Leone-canguro sconfigge il Giustino-canguro e si riprende Marilù.

Alla conquista del mondo (Car Broke, Phone Yes)[modifica | modifica wikitesto]

Un alieno proveniente da un altro pianeta vuole rubare la gentilezza di Marilù per conquistare l'universo. Leone deve impedire che accada

Leone cowboy (Cowboy Courage)[modifica | modifica wikitesto]

Leone sogna di essere il nuovo sceriffo di una solitaria e sperduta cittadina nel west. Un anno prima, in quella città, era morto il famigerato bandito detto "La frusta", molto somigliante a Giustino e fidanzato della cameriera del saloon, simile a Marilù. Leone deve sconfiggere "La frusta", che aveva promesso di tornare dopo un anno dalla propria morte, e uccidere qualunque sceriffo avesse incontrato.

Il Curculionide Diabolico (Evil Weevil)[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Marilu', Giustino e Leone tornano a casa dopo aver fatto la spesa sul furgone di Giustino, sul parabrezza si spiaccica uno strano essere. Quando vanno a controllare se sta bene scoprono che hanno investito un curculionide vestito da maggiordomo.

Essendo ferito, Marilu' propone di offrigli la cena e di farlo restare a dormire. Con la scusa di fare massaggi ai due anziani contadini, il curculionide comincia a succhiare la loro energia vitale. Leone comprende le perfide intenzioni del curculionide in tempo per salvare i suoi padroni.

Vendetta dall'aldilà (McPhearson Phantom)[modifica | modifica wikitesto]

Un fantasma torna dall'aldilà e inizia a infestare la casa di Marilù e Giustino con strani eventi, che sembrano siano fatti apposta per dividere i due anziani sposi. Leone scopre che si tratta di uno spirito di una loro prozia di famiglia, che per vendetta cerca di dividerli con l'aiuto di altri fantasmi.

Il fantasma del plenilunio (The House of Discontent)[modifica | modifica wikitesto]

Leone, Marilù e Giustino a cura del loro orto, non riescono a far crescere niente. Perciò arriva il fantasma del plenilunio autunnale che li intima di far crescere subito qualcosa o di andare via entro la mezzanotte, pena atroci conseguenze. All'ultimo momento Leone fa crescere una pianta grazie al sudore di Giustino, che decide di coltivare piante per venderle e guadagnarci tanti soldi.

La balena musicista (The Sand Whale Strikes)[modifica | modifica wikitesto]

Una balena distrugge la fattoria di Altrove, pretendendo da Giustino la restituzione della fisarmonica, rubatagli molti anni addietro dal padre dell'irascibile contadino. Leone richiede quindi alla madre di Giustino lo strumento, che rifiuta, decidendo di contrattaccare catturando la balena.

La torre del dottor Zalost (The Tower of Dr. Zalost)[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Leone assaggia le "susine allegre" di Marilù, al telegiornale si parla del fatto che tutta Altrove si è addormentata. Da una grande torre mobile parcheggiata ad Altrove il dottor Zalost ha costretto all'infelicità i cittadini di altrove, per cui pretende dal sindaco un riscatto : in cambio restituirà la felicità ai cittadini. Zalost però scopre che i soldi non lo rendono felice e così non mantiene la promessa.

Intanto Giustino, che nel frattempo si è recato in città per comprare il giornale, viene seguito dalla torre mobile di Zalost, che scopre che Leone, Marilù e Giustino sono sfuggiti alla tristezza. Allora estrae un cannone che spara bombe di tristezza con le quali colpisce Giustino, che però è immune alle emozioni. Il secondo colpo centra Marilù che diventa triste.

Allora Leone, con l'aiuto di Giustino, entra nella torre del Dr. Zalost alla ricerca dell'antidoto alla tristezza. Dopo aver lottato contro il dottor Zalost, Leone trova un calderone pieno di pozione della tristezza dove Zalost immergeva le palle di cannone per le sue bombe e vi getta le "susine allegre" di Marilù. La reazione trasforma la pozione della tristezza in pozione della felicità, e causa l'esplosione della torre.

Sia Leone che Zalost sopravvivono all'esplosione. Leone armato di una bomba di felicità la usa per guarire Marilù, mentre colpisce Zalost con una bomba della tristezza. Dopo aver inseguito Leone e Marilù fino a casa, Zalost trova delle "susine allegre". Dopo averle assaggiate torna felice, e la storia finisce bene grazie a Leone.

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione