Ente territoriale (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un ente territoriale, nell'ordinamento giuridico italiano è un ente pubblico della pubblica amministrazione italiana.

Esso ha tra i suoi elementi costitutivi il territorio, e l'autorità sulla generalità della popolazione compresa nella sua circoscrizione.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono diversi dallo Stato e dalle regioni sono chiamati enti locali, essendo la competenza dei loro organi limitata entro una circoscrizione territoriale e perseguendo interessi pubblici propri di tale circoscrizione. Le regioni, godendo di potestà legislativa e non soltanto regolamentare e amministrativa, configurano una categoria a sé stante

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono quelli previsti dalla Costituzione, che sono:

Accanto ai citati vi sono ulteriori enti non inclusi nell'art. 114 della Costituzione, ma previsti dall'art. 2 del D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, ossia le comunità montane, le comunità isolane, le unioni di comuni e i consorzi fra enti territoriali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]