Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (conosciuto e definito anche Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, abbreviato in TUEL o anche TUOEL) è una legge della Repubblica Italiana che stabilisce i principi e le disposizioni in materia di ordinamento degli enti locali italiani.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Tale decreto, raccoglie l'ordinamento istituzionale e contabile degli enti locali:

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il TUEL è composto da 276 articoli. Diviso in 4 parti, la prima parte ha 6 titoli, la seconda parte 8 titoli. La terza e quarta parte non hanno titoli come segue:

  • PARTE I - ORDINAMENTO ISTITUZIONALE
    • TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
    • TITOLO II - SOGGETTI
    • TITOLO III - ORGANI
    • TITOLO IV – ORGANIZZAZIONE E PERSONALE
    • TITOLO V – SERVIZI E INTERVENTI PUBBLICI LOCALI
    • TITOLO VI - CONTROLLI
  • PARTE II – ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE
    • TITOLO I – DISPOSIZIONI GENERALI
    • TITOLO II – PROGRAMMAZIONE E BILANCI
    • TITOLO III – GESTIONE DEL BILANCIO
    • TITOLO IV - INVESTIMENTI
    • TITOLO V - TESORERIA
    • TITOLO VI – RILEVAZIONE E DIMOSTRAZIONE DEI RISULTATI DI GESTIONE
    • TITOLO VII – REVISIONE ECONOMICO-FINANZIARIA
    • TITOLO VIII – ENTI LOCALI DEFICITARI O DISSESTATI
  • PARTE III – ASSOCIAZIONI DEGLI ENTI LOCALI
  • PARTE IV – DISPOSIZIONI TRANSITORIE ED ABROGAZIONI

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 dello Stato Italiano.