Elveconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elveconi
Przeworsk2.PNG
L'area verde (ovvero l'attuale Slesia) rappresenta la cultura di Przeworsk identificata con i Lugi al principio del I secolo. L'area viola scura è l'impero romano.
 
Nomi alternativiMolti archeologi identificano i Lugi con la cultura di Przeworsk
Sottogruppidei Lugi ne facevano parte: gli Arii, gli Elisi, gli Elveconi, i Manimi e i Naarvali[1]
Luogo d'origineEuropa centrale, a nord dei Sudeti
PeriodoDall'inizio del IV secolo a.C.
LinguaLingue germaniche
Distribuzione
Germania Magna

Gli Elveconi (Helvaeonae, Elvecones, Aelvaeones o Ailouaiones) furono un'antica tribù germanica orientale, secondo Tacito parte del popolo dei Lugi.[1] Alcuni ritengono[senza fonte] che fossero collegati anche con gli Illevioni della Scandinavia.

I Lugi si trovavano in Slesia, l'attuale Polonia, ma la collocazione etnografica degli Elveconi è puramente ipotetica. Successivi autori, come ad esempio Johann Jacob Hofmann (1635-1706)[2], identificarono il popolo di Tacito con un popolo citato da Tolomeo, gli "Ailouaiones" (in greco)[3], latinizzato in "Aelvaeones".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Tacito, De origine et situ Germanorum, XLIII, 3.
  2. ^ Lexicon Universale, lemma "Helvecones".
  3. ^ Tolomeo, Geografia, II, 10.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti antiche
Fonti moderne
Germani Portale Germani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germani