Sedusi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sedusi
Germani secondo PLINIO 78 e TACITO 98 AD.png
Il popolo dei Sedusi si trovava a nord-est della foce del fiume Elba (Albis), nella penisola dello Jutland attorno al 98, al tempo dello storico Tacito che scrisse De origine et situ Germanorum
 
Nomi alternativiEdusi o Eudosi
Sottogruppisecondo Tacito potrebbe far parte del gruppo delle tribù suebiche[1]
LinguaLingue germaniche
Distribuzione
Germania Magna

I Sedusi o Edusi o Eudosi (dal latino Sedusi o Edusii o Eudoses) sono un popolo di origine germanica, di cui poco si sa. Li menziona Cesare nel De bello Gallico tra i mercenari al servizio del capo germanico Ariovisto[2] e Cornelio Tacito nella sua Germania,[3] e li posiziona ad est del fiume Elba, vicini dei Longobardi, Angli, Suardoni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]