Elbow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elbow
Elbow.jpg
Paese d'origineInghilterra Inghilterra
GenereBritpop
Rock alternativo
Periodo di attività musicale1990 – in attività
EtichettaV2 Records, Fiction Records
Album pubblicati7
Studio7
Sito ufficiale

Gli Elbow sono un gruppo musicale inglese di Manchester, che è nato nel 1990.

Il nome del gruppo deriva dalla parola che in lingua inglese significa "gomito" ed è stato scelto perché Michael Gambon in un episodio della serie televisiva The Singing Detective (trasmessa su BBC One nel 1986) afferma che elbow è "la più bella parola della lingua inglese" (the loveliest word in the English language)[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Acclamati per il loro sound innovativo, hanno ricevuto delle ottime critiche da parte di grandi artisti come Blur, R.E.M. e U2. Tuttavia al loro grande successo di critica non è seguito un grande successo di fan[senza fonte].

Il 9 settembre 2008, gli Elbow hanno vinto la 17ª edizione del Mercury Prize, uno dei più prestigiosi premi musicali della scena britannica. Nel 2011 prendono parte al Heineken Jammin' Festival 2011.

Si esibiscono nella cerimonia di chiusura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra il 12 agosto 2012.

Nel novembre 2013 pubblicano un album dal vivo con relativo DVD dal titolo Live at Jodrell Bank. Nel marzo 2014 pubblicano il loro sesto album in studio, The Take Off and Landing of Everything, che raggiunge la prima posizione della classifica UK Albums Chart.

Nell'ottobre 2015 Guy Garvey debutta da solista con l'album Courting the Squall.

Nel marzo 2016 viene annunciata l'uscita dal gruppo del batterista Richard Jupp.

Il 3 febbraio 2017 esce il loro settimo album in studio Little Fictions. Il disco viene anticipato da tre singoli, Magnificent (She Says) uscito nel dicembre 2016, All Disco e Gentle Storm, diffusi nel gennaio 2017.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli ed EP[modifica | modifica wikitesto]

(Lista di EP e singoli pubblicati nel Regno Unito; tra parentesi è indicata la posizione raggiunta nella classifica musicale britannica)

  • 1998 - The Noisebox EP
  • 2000 - The Newborn EP
  • 2001 - The Any Day Now EP
Tratti dall'album Asleep in the Back:
  • 2001 - Red(#36)
  • 2001 - Powder Blue (#41)
  • 2001 - Newborn (#42)
  • 2002 - Asleep in the Back / Coming Second (#19)
Tratti dall'album Cast of Thousands:
  • 2003 - Ribcage (solo in download)
  • 2003 - Fallen Angel (#19)
  • 2003 - Fugitive Motel (#44)
  • 2003 - Ribcage / Fugitive Motel (7" edizione limitata)
  • 2004 - Not a Job (#26)
  • 2004 - Grace Under Pressure / Switching Off (EP)
Tratti dall'album Leaders of the Free World:
  • 2005 - Forget Myself (#22)
  • 2005 - Leaders of the Free World (#53)
Tratti dall'album The Seldom Seen Kid:
  • 2008 - Grounds for Divorce (#19)
  • 2008 - One Day Like This (#4)
  • 2008 - iTunes Live from London EP
  • 2008 - The Bones of You
Tratti dall'album Build a Rocket Boys!:
  • 2011 - Neat Little Rows
  • 2011 - Open Arms (#58)
  • 2011 - Lippy Kids
Tratti dall'album The Take Off and Landing of Everything:
  • 2014 - New York Morning
  • 2014 - Fly Boy Blue/Lunette
  • 2014 - My Sad Captains
Tratti dall'album Little Fictions
  • 2016 - Magnificent (She Says)
  • 2017 - All Disco
  • 2017 - Gentle Storm

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dorian Lynskey, Better late than never, The Guardian, 11 settembre 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN150893967 · ISNI: (EN0000 0001 1971 4597 · GND: (DE10326700-1 · BNF: (FRcb14040833q (data)
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock