Ducato di Jülich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ducato di Jülich
Ducato di Jülich - Stemma
Dati amministrativi
Lingue parlatelimburghese ripuario
CapitaleJülich
Dipendente daBanner of the Holy Roman Emperor with haloes (1400-1806).svg Sacro Romano Impero
Politica
Forma di governoMonarchia
Nascita1356
CausaDiploma imperiale
Fine1521
CausaEstinzione dinastica
Territorio e popolazione
Bacino geograficoOlanda, Zelanda, Frisia
Religione e società
Religione di StatoCattolica
Locator Duchy of Jülich (1560).svg
Evoluzione storica
Preceduto daContea di Jülich
Succeduto daBlason DE Clèves.svg Ducato di Cleves
Ora parte diGermania Germania
Paesi Bassi Paesi Bassi

Lo Jülich-Berg o Ducato di Jülich fu lo Stato allargato derivato dalla Contea di Jülich e divenne un ducato quando venne combinato con la Contea di Berg nel Sacro Romano Impero, per questo i territori si trovano nell'odierna Germania (parte della Renania Settentrionale-Vestfalia) e nei Paesi Bassi (parte del Limburgo). I suoi territori erano situati a cavallo di entrambe le rive del fiume Rur, attorno a Jülich, la capitale, nella parte bassa del Reno. Venne unita alla Contea di Berg nel 1423.

La Contea di Jülich (Grafschaft Jülich) viene menzionata per la prima volta verso la metà del X secolo dall'arcivescovo di Colonia, Wicfrido, attribuendola al conte Goffredo (in pago Juliacense in comitatu Godefridi comitis), nel documento n° 604 del Urkundenbuch für die Geschichte des Niederrheins, Volume 4[1]; in quegli stessi anni anche il re dei Franchi orientali e futuro Imperatore del Sacro Romano Impero, Ottone I di Sassonia (Otto divina propiciante clementia rex), cita nel suo documento n° 42 dei suoi Diplomata il conte Goffredo (Godefridus comes)[2], che molto probabilmente era Goffredo I, che fu Conte di Hainaut dal 958 e Duca della Bassa Lorena (Lotaringia) dal 959.
All'inizio del secolo XI, viene più volte citato il conte Gerardo (Gerhardi Iuliensis)[3], capostipite della dinastia dei conti di Jülich; Gerardo III, fu il primo ad assumere il titolo di conte di Jülich.
Il conte Guglielmo V, nel 1336 ricevette il titolo di margravio dall'Imperatore del Sacro Romano Impero Ludovico il Bavaro, e nel 1356 l'imperatore Carlo IV lo elevò al rango di duca, Guglielmo I. Suo figlio, il duca Guglielmo II, si scontrò e sconfisse il fratellastro dell'imperatore, Carlo IV, il duca di Brabante, Venceslao di Lussemburgo, nel 1371.

Dopo essere divenuto un ducato, la sua storia è profondamente legata agli avvenimenti che interessarono anche i territori vicini: i ducati di Ducato di Kleve, Berg e Gheldria e la Contea di Mark. Nel 1423, Jülich e Berg vennero unite. Nel 1521 Jülich, Berg, Kleve e Mark formarono i Ducati Uniti di Jülich-Kleve-Berg in unione personale sotto il governo di Giovanni III di Cleves che sposò Maria di Jülich-Berg, figlia di Guglielmo IV di Jülich-Berg, che divenne erede degli stati paterni: Jülich, Berg e Ravensberg.

Ducato di Jülich
Gulik stamwapen.svg
Informazioni generali
Capoluogo Jülich
Dipendente da Ducato di Cleves (1521-1609)
Elettorato del Palatinato (1609-1777)
Ducato di Baviera (1777-1794)
Evoluzione storica
Inizio 1521
Fine 1795
Preceduto da Succeduto da
propria casa ducale Dipartimento della Roer

Quando l'ultimo duca di Jülich-Kleve-Berg morì senza eredi nel 1609, scoppiò una guerra di successione. I ducati vennero divisi tra il Palatinato-Neuburg (Jülich e Berg) e il Margraviato di Brandeburgo (Kleve e Mark) grazie al Trattato di Xanten del 1614. Quando l'ultimo duca del Palatinato-Neuburg (sopo il 1685 anche Elettore Palatino) morì senza eredi nel 1742, Jülich e Berg vennero ereditati dal Duca del Palatinato-Sulzbach (dopo 1777 anche Duca di Baviera).

Nel 1794 il Ducato di Jülich venne occupato dalla Francia, e divenne parte del dipartimento francese di Roer. Nel 1815, dopo la sconfitta di Napoleone, il ducato divenne parte del Regno di Prussia come Provincia di Jülich-Kleve-Berg (dopo 1822, divenne la Provincia prussiana del Reno), ad eccezione delle città di Sittard e Tegelen, che divennero parte dei Paesi Bassi.

Conti di Jülich (dal 1003)[modifica | modifica wikitesto]

  • 1003-1029 Gerardo I
  • 1029-1081 Gerardo II, forse parente del precedente
  • 1081-1128 Gerardo III, forse figlio del precedente
  • 1128-1131 Gerardo IV, figlio del precedente
  • 1131–1144 Gerardo V, figlio del precedente
  • 1144–1176 Guglielmo I, fratellastro del precedente, figlio di Gerardo IV
  • 1176–1207 Guglielmo II, figlio del precedente
  • 1207–1218 Guglielmo III, nipote del precedente, figlio di Everardo di Hengenbach e di Giuditta, figlia di Guglielmo I e sorella di Guglielmo II, come confermato dal documento n° 526 del Urkundenbuch für die Geschichte des Niederrheins, Volume 1[4]
  • 1218–1278 Guglielmo IV, figlio del precedente
  • 1278–1297 Valeramo, figlio del precedente
  • 1297–1329 Gerardo VI, fratello del precedente, figlio di Guglielmo IV
  • 1329–1356 Guglielmo V, figlio del precedente, dal 1336, marchese di Jülich

Duchi di Jülich (dal 1356)[modifica | modifica wikitesto]

Duchi della casata di Mark[modifica | modifica wikitesto]

Duchi della casata di Wittelsbach[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236535560 · LCCN (ENn87882660 · GND (DE4028836-5 · WorldCat Identities (ENlccn-n87882660