XI secolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Secolo XI)

L'XI secolo inizia nell'anno 1001 e termina nell'anno 1100 incluso.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Si situa convenzionalmente in questo secolo il passaggio dall'"Alto Medioevo" al "basso medioevo" e la rinascita economico-culturale dell'Europa (rinascita dell'Anno Mille), sebbene la moderna storiografia abbia attenuato l'importanza di cesura dell'anno 1000, preferendo sottolineare la continuità con i significativi progressi già avviatisi nei secc. IX e X. Intorno a questo anno avvengono notevoli cambiamenti tecnologici: aratro pesante, collare a spalla, rotazione triennale e mulino ad acqua

Personaggi significativi[modifica | modifica wikitesto]

Invenzioni, scoperte, innovazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1088: Nasce l'Università di Bologna, l'università più antica d'Europa
  • 1089: inizia la costruzione della Basilica di San Nicola di Bari
  • 1096: viene istituita l'Università di Oxford, la più antica università inglese
  • Guido d'Arezzo dà i nomi alle note musicali tuttora in uso.
  • Letteratura: si afferma la lirica provenzale e in Italia vengono redatti alcuni tra i primi documenti in volgare quali il placito capuano
  • viene redatta nella seconda metà del XI sec la Chanson de Roland, celebre poema epico francese
  • Arte: nasce l'arte romanica e in Sicilia si afferma l'arte arabo-normanna.
  • Religione: viene avviata prima dall'imperatore e poi dai papi la cosiddetta "Riforma dell'XI secolo", che porterà il papato a conquistare una centralità e un potere mai avuti nel primo millennio.
  • Agricoltura: venne inventato l'aratro pesante, rivisitazione dell'aratro leggero, è anche detto carruga. È composto da vomere, coltro e versoio; per attaccare tutte queste componenti al bue o al cavallo senza che morisse venne inventato il gioco frontale per il primo e il gioco di spalla per il secondo
  • Rotazione triennale: adottata in Francia e in Inghilterra già dal IX secolo, fece il suo ingresso in Europa sul finire dell'XI secolo; essa permetteva di coltivare 2/3 del manso (campo dato da un possidente a un contadino tale che potesse far sopravvivere la famiglia di quest'ultimo) e 1/3 a maggese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]