Discografia di Miles Davis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Miles Davis.

Discografia Miles Davis
Miles Davis by Palumbo.jpg
Ritratto di Miles Davis (foto Tom Palumbo)
Album in studio60
Album dal vivo40
Raccolte16
Album video5
Colonne sonore4

Discografia del jazzista statunitense Miles Davis.

Le incisioni originali di Miles sono quasi tutte citate nel testo. La discografia è però in continua espansione, sia per quello che riguarda la pubblicazione di lavori antologici, sia per quello che riguarda la pubblicazione di edizioni critiche e restaurate, di nastri ritrovati o comunque inediti (generalmente take secondari di sessioni già pubblicate)

Prime incisioni in studio, 1945-1956[modifica | modifica wikitesto]

Prima di Birth of the Cool, Davis figurò soprattutto come membro del quintetto di Charlie Parker. Poiché il formato long playing (12 pollici, 33 giri) non divenne popolare fino alla metà degli anni 1950, la maggior parte delle prime registrazioni fu fatta su dischi da sette o dieci pollici che furono poi ripubblicati nel nuovo formato, aggiungendo o ridistribuendo le tracce. Le moderne edizioni su CD riflettono generalmente le edizioni su LP, e sono quelle che vengono recepite in questa lista. La maggior parte del materiale fu pubblicato per la Prestige Records - su cui è possibile trovare maggior dettaglio in questa lista di equivalenze: la pagina è parte del più ampio Miles Ahead database.

Incisioni in studio per la Columbia, 1956-1975[modifica | modifica wikitesto]

Le registrazioni per la Columbia Records, identificano quello che è probabilmente il periodo d'oro (artisticamente e finanziariamente parlando) della carriera di Davis. Gli anni si riferiscono alla data di registrazione, che spesso - ma non sempre - precede di poco quella di pubblicazione.

Incisioni in studio 1980-1992[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il periodo di silenzio di cinque anni, Davis riprese a registrare con la Columbia poi, dalla fine del 1985 (cioè da Tutu in poi), passò alla Warner Brothers.

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Facets (ca. 1973 - tracce pubblicate e inedite, anni 1955-1963)
  • Circle in the Round (1979 - tracce inedite, anni 1955-1970)
  • Directions (1981 - tracce inedite, anni 1960-1970)
  • The Columbia Years (1990 - cofanetto di quattro CD di registrazioni degli anni 1955-1985)
  • Highlights from the Plugged Nickel (1995) Sony - nona posizione nella Jazz Albums
  • Panthalassa: The Music of Miles Davis 1969–1974 (1998) Sony - quarta posizione nella Jazz Albums
  • Love Songs (1999) Sony - prima posizione nella Jazz Albums
  • Super Hits (2001) Legacy - nona posizione nella Jazz Albums
  • The Essential Miles Davis (2001) Sony - prima posizione nella Jazz Albums
  • Cool & Collected (2006) Columbia/Legacy - ottava posizione nella Jazz Albums

Cofanetti[modifica | modifica wikitesto]

Le prime incisioni per la Prestige Records sono uscite nella raccolta Chronicle: The Prestige Recordings 1951-1956.

La Columbia Records ha pubblicato una serie di 10 cofanetti con registrazioni degli anni 1950-1970. Il contenuto non è generalmente disponibile su altre edizioni (e nel caso di Someday My Prince Will Come e degli album posteriori a A Tribute to Jack Johnson, esistono tuttora registrazioni in studio che non sono incluse nella serie ). La serie fu pubblicata tra il 1996 e il 2004 e la sequenza elencata non è in ordine di edizione, ma di anno di registrazione (in ordine di edizione, il n.2 fu il primo, il n.3 l'ultimo). Tre cofanetti contengono materiale dal vivo di concerti specifici e (benché abbiano la stessa copertina) non fanno parte della sequenza numerata. Si dice che un ulteriore cofanetto, che coprirà il materiale registrato dopo On the Corner (fino al ritiro a metà degli anni 1970) sarà pubblicato nel 2007.

Collezione numerata:

  1. The Complete Columbia Recordings of Miles Davis with John Coltrane (1957-1973)
  2. Miles Davis & Gil Evans: The Complete Columbia Studio Recordings (1957-1968) - terza posizione nella Jazz Albums
  3. Seven Steps: The Complete Columbia Recordings of Miles Davis 1963-1964 (Legacy Recordings)
  4. The Complete Studio Recordings Of The Miles Davis Quintet 1965-1968 (Legacy Recordings)
  5. The Complete In a Silent Way Sessions (1968-1969) (Legacy Recordings)
  6. The Complete Bitches Brew Sessions (1969-1970) (Legacy Recordings)
  7. The Complete Jack Johnson Sessions (1970) (Legacy Recordings)
  8. The Complete On the Corner Sessions (1972-1975) (Legacy Recordings)
  • The Columbia Years 1955–1985 (1988) - nona posizione nella Jazz Albums

Collezione dal vivo:

Album video[modifica | modifica wikitesto]

  • Miles In Paris (1990, DVD - 78 minuti, registrazione del concerto al Paris Jazz festival, il 3 novembre 1989 in Zenith)
  • Miles Davis: Live In Montreal (2000, DVD - 59 minuti, registrazione del concerto In Montreal, 1985)
  • The Miles Davis Story (2001, Channel Four Television Limited (UK))
  • Miles Electric: A Different Kind of Blue (2004, DVD - 123 minuti, registrazione del concerto del festival all'Isola di Wight, il 29 agosto 1970)
  • Miles Davis: Live In Germany 1988 (2006, DVD - 100 minuti, registrazione del concerto al the Munich Philharmonic Hall, in Germany 1988)
  • Miles Davis: That's What Happened - Live In Germany 1987 (2009, DVD - 98 minuti, registrazione del concerto in Germania)
  • Miles Davis: Live At Montreux - Highlights 1973-1991 (2011, DVD - 133 minuti, registrazione di vari concerti al Montreux Jazz Festival)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz