Dipartimento del Metauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo dipartimento della Repubblica Romana, vedi Dipartimento del Metauro (1798).
Dipartimento del Metauro
Informazioni generali
Capoluogo Ancona
Dipendente da Flag of the Napoleonic Kingdom of Italy.svg Regno d'Italia
Evoluzione storica
Inizio 11 maggio 1808
Causa Annessione delle Marche al Regno d'Italia
Fine 6 luglio 1816
Causa Restaurazione
Riforma amministrativa di Pio VII
Preceduto da Succeduto da
Legazione di Urbino
Marca d'Ancona
Delegazioni di
Urbino e Pesaro
Ancona
Cartografia
Dep-fr-it.jpg

Il dipartimento del Metauro fu un dipartimento del Regno d'Italia, esistito dal 1808 al 1815. Prendeva il nome dal fiume Metauro e aveva per capoluogo Ancona.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Carta Topografica del Dipartimento del Metauro, 1813 di Giuseppe Zani (Cartoteca storica delle Marche)

Il dipartimento del Metauro ereditava il territorio dell'omonima articolazione amministrativa della Repubblica Romana, sopravvissuta solo un anno. Includeva però l'area di Pesaro e, dal 1810, il Montefeltro, che negli anni 1798-1799 era stato parte del dipartimento del Rubicone della Repubblica Cisalpina. Il 18 dicembre 1810 si aggiunse inoltre l'area di Gubbio, proveniente dal Musone.

Il dipartimento confinava a nord con il dipartimento del Rubicone, a ovest con l'Impero francese, a sud con il dipartimento del Musone e a est con il mar Adriatico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il dipartimento del Metauro fu ricostituito l'11 maggio 1808, con lo scorporo delle Marche dallo Stato della Chiesa e la loro annessione al Regno d'Italia. Sarebbe stato creato una terza volta per un breve periodo tra l'aprile e il maggio 1815, in occasione della riconquista delle regioni centromeridionali d'Italia da parte di Gioacchino Murat.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]