Dipartimento del Mincio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dipartimento del Mincio
Informazioni generali
Capoluogo Mantova
20.343 abitanti (1805)
Dipendente da Repubblica Cisalpina Repubblica Cisalpina (1797-1802)
Flag of the Italian Republic (1802).svg Repubblica Italiana (1802-1805)
Flag of the Napoleonic Kingdom of Italy.svg Regno d'Italia (1805-1814)
Suddiviso in 3 distretti (dal 1805)
Amministrazione
Forma amministrativa Dipartimento
Prefetto (dal 1802) Lista
Organi deliberativi Consiglio generale
Rappresentanti 9 legislatori (6+3)
Evoluzione storica
Inizio 1797
Causa Campagna d'Italia
Fine 1814
Causa Invasione austriaca
Preceduto da Succeduto da
Flag of the Duchy of Milan (1765-1796).gif Stato del Mantovano Provincia di Mantova
Cartografia
Dep-fr-it.jpg

Il dipartimento del Mincio fu un dipartimento della Repubblica Cisalpina, della Repubblica Italiana e del Regno d'Italia, dal 1797 al 1814. Prendeva il nome dal fiume Mincio e aveva come capoluogo Mantova.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il dipartimento, che non era parte del territorio originale della Repubblica, fu creato con la riorganizzazione dipartimentale del 5 novembre 1797, in seguito alla fine dell'assedio di Mantova. Nonostante la chiara identità del Mantovano, frutto di una tradizione statuale pluricentenaria, nei suoi primi anni il dipartimento dovette subire varie vicissitudini frutto della sua posizione strategica nei riguardi delle continue guerre contro l'Austria: in tal senso il mutamento più rilevante fu la provvisoria incorporazione dei comuni veronesi rimasti orfani del loro capoluogo naturale nel periodo in cui la città scaligera rimase sotto la dominazione asburgica in seguito al trattato di Campoformio e, in parte, al trattato di Lunéville, e di quelli dell’Oltrepò ferrarese ricevuti col trattato di Tolentino. Solo l'8 giugno 1805 il dipartimento ritrovò la sua compartimentazione storica, e crebbe con l'aggiunta di alcuni comuni dell'Alto Po seppur dovette cederne alcuni al Basso Po.

La suddivisione all'istituzione nel 1797[modifica | modifica wikitesto]

Con la legge 7 pratile anno VI, emanata il 26 maggio 1798, il territorio dipartimentale fu ripartito in 22 distretti, 8 dei quali costituiti da comuni che facevano distretto a sé:

  1. Comune di Mantova
  2. distretto di Curtatone
  3. distretto di Roncoferraro
  4. distretto di Mantova
  5. distretto di Ostiglia
  6. distretto di Governolo
  7. distretto di Roverbella
  8. distretto di Goito
  9. distretto di Gazoldo
  10. distretto di Marcaria
  11. Comune di Castellucchio
  12. Comune di Borgoforte
  13. distretto di Castellaro
  14. Comune di Cerea[1]
  15. distretto di Sanguinetto
  16. distretto di Bovolone
  17. Comune dell'Isola della Scala
  18. distretto di Isola della Scala
  19. Comune di Bergantino[2]
  20. Comune di Mellara
  21. Comune di Massa
  22. distretto di Massa

La suddivisione del 26 settembre 1798[modifica | modifica wikitesto]

Con la legge 15 fruttidoro anno VI, emanata il 5 settembre 1798, i dipartimenti della Repubblica Cisalpina vennero ridotti da 20 a 11; in seguito a ciò, al dipartimento del Mincio furono aggregati territori già appartenuti ai dipartimenti confinanti: nel caso di Asola, questo cambiamento divenne definitivo.

Con la successiva legge 5 vendemmiale anno VII, emanata il 26 settembre 1798, il dipartimento del Mincio, ingrandito, fu diviso in 13 distretti:

  1. distretto di Mantova
  2. distretto di Governolo
  3. distretto di Ostiglia
  4. distretto di Isola della Scala
  5. distretto di Castellaro
  6. distretto di Villafranca[3]
  7. distretto di Castiglione[4]
  8. distretto di Goito
  9. distretto di Asola[5]
  10. distretto di Marcaria
  11. distretto di Gonzaga[6]
  12. distretto di Revere[7]
  13. distretto di Sermide

Prefetti di Mantova[modifica | modifica wikitesto]

La prefettura di Mantova fu creata nel 1802 sull'esempio francese. Dal 1805 il prefetto divenne l'unico responsabile dell'amministrazione dipartimentale.

Distretti[modifica | modifica wikitesto]

Il dipartimento del Mincio conobbe la sua definitiva sistemazione nel 1805, allorquando fu suddiviso in tre distretti sul modello degli arrondissement francesi.

  • Distretto di Mantova
  • Distretto di Revere
  • Distretto di Castiglione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I distretti dal 14 al 18 furono ritagliati da territorio veronese.
  2. ^ I distretti dal 19 al 22 furono ritagliati dall'Oltrepò ferrarese.
  3. ^ Distretto creato coi comuni veronesi provenienti dal Benaco.
  4. ^ Distretto creato recuperando i comuni mantovani del Benaco.
  5. ^ Distretto creato coi comuni bresciani provenienti dal Benaco.
  6. ^ Distretto creato recuperando i comuni mantovani del Crostolo.
  7. ^ I distretti 12 e 13 furono creati recuperando i comuni mantovani del Panaro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]