Diocesi di Kilmore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Kilmore
Dioecesis Kilmorensis
Chiesa latina
Cavan cathedral.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Armagh
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Vescovo Philip Leo O'Reilly
Sacerdoti 101 di cui 92 secolari e 9 regolari
562 battezzati per sacerdote
Religiosi 10 uomini, 56 donne
Abitanti 62.439
Battezzati 56.810 (91,0% del totale)
Superficie 2.202 km² in Irlanda
Parrocchie 36
Erezione V secolo
Rito romano
Indirizzo Cullies, Cavan, Ireland
Sito web www.kilmorediocese.ie
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Irlanda

La diocesi di Kilmore (in latino: Dioecesis Kilmorensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Armagh. Nel 2006 contava 56.810 battezzati su 62.439 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Philip Leo O'Reilly.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende parte delle contee di Cavan, Leitrim, Fermanagh (tre parrocchie), Sligo e Meath.

Sede vescovile è la città di Cavan, dove si trova la cattedrale dei Santi Patrizio e Felim.

Il territorio è suddiviso in 36 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio della diocesi di Kilmore è approssimativamente lo stesso dell'antica Breifne. Nel VI secolo san Felim, patrono della diocesi, costruì una chiesa a Kilmore nei pressi dell'odierna Cavan.

La diocesi fu eretta con il sinodo di Kells nel 1152 ed è conosciuta nei documenti pontifici con nomi diversi (Brefinnia, Tybruinensis, Urney).

Andrew McBrady, vescovo dal 1445 al 1455, ricostruì l'antica chiesa di San Felim e papa Niccolò V le concesse il titolo di cattedrale. Fu chiamata An Chill Mhór, da cui la diocesi trasse il nome attuale. La cattedrale fu espropriata dai protestanti nel XVI secolo, all'epoca della Riforma, che comportò la persecuzione dei cattolici.

Richard Brady, vescovo dal 1580 al 1607, fu incarcerato tre volte e il beato Conn O'Rourke fu martirizzato a Kilmallock nel 1579.

Dop la morte del vescovo Eugene MacSweeney nel 1669 la sede fu vacante per quasi sessant'anni: fu un periodo di crisi molto grave, nel quale la diocesi fu governata da vicari. Nel 1715 i pochi vecchi parroci rimasti lamentano una situazione di abbandono, in cui per quarant'anni nessun vescovo aveva conferito cresime e ordinazione e tutte le dignità del capitolo erano vacanti per la morte dei canonici.

Nel XVIII secolo la situazione migliorò gradualmente e fu nuovamente possibile nominare vescovi per le sedi irlandesi. Tuttavia, fino al 1770 i vescovi visitarono la loro diocesi solo saltuariamente e solo dopo questa data il vescovo Denis Maguire si trasferì stabilmente nella diocesi, incominciando la ricostruzione di chiese e monasteri.

James Browne, vescovo dal 1827 al 1865 fu il protagonista della rinascita della diocesi, caratterizzata dalla costruzione di chiese e scuole, dalla coltivazione delle vocazioni sacerdotali e dalla fondazione del college diocesano nel 1839. La sua opera fu continuata dal successore Nicholas Conaty. Fu Patrick Lyons, vescovo dal 1937 al 1949, a costruire l'attuale cattedrale. Anche i suoi successori Austin Quinn e Francis MacKiernan proseguirono la costruzione di chiese e scuole.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Hugh O'Finn † (menzionato nel 1136)
  • Tuathail O'Conaictaig † (? - 1179 deceduto)
  • Flan O'Conachty (od O'Connor) † (? - 1231 deceduto)
  • Congolach MacNeil † (? - 1250 deceduto)
    • Simon O'Ruark † (20 giugno 1251 - 1286 deceduto) (amministratore)
  • Maurice † (1287 - 1307 deceduto)
  • Matthew MacDuibne † (1307 - 1314 deceduto)
  • Patrick O'Credigan † (1314 - 1328 deceduto)
  • Cornelius MacConama † (1328 - 1355 deceduto)
  • Richard O'Reilly † (1355 ? - 1370 deceduto)
  • Thomas Rushhook, O.P. † (1388 - ?)
  • John O'Reilly I † (? - 1393 deceduto)
  • Nicholas Brady † (27 agosto 1395 - 1421 deceduto)
  • Donald O'Gabaud † (13 agosto 1421 - dopo il 1442 deceduto)
  • Andrew MacBrady † (9 marzo 1445 - 1455 deceduto)
  • Tither † (11 luglio 1455 - ?)
  • Thady † (1460 - dopo il 1462 deceduto)
  • Fursey MacDivine † (? - 26 novembre 1464 deceduto)
  • John O'Reilly II † (17 maggio 1465 - ?)
  • Cormac † (4 novembre 1476 - ? deceduto)
  • Thomas O'Brady † (6 ottobre 1480 - 1511 deceduto)
  • Dermod O'Reilly † (28 gennaio 1512 - 1529 deceduto)
  • Edmund Nugent † (22 giugno 1539 - ?)
  • John MacBrady † (5 novembre 1540 - ? deceduto)
  • Hugh Ogenridanus † (7 febbraio 1560 - ? deceduto)
  • Richard MacBrady, O.F.M.Obs. † (14 marzo 1580 - settembre 1607 deceduto)
    • Sede vacante (1607-1625)
  • Hugh O'Reilly † (9 giugno 1625 - 21 agosto 1628 nominato arcivescovo di Armagh)
  • Eugene Sweeney † (18 settembre 1629 - 18 ottobre 1669 deceduto)
    • Patrick Tyrrell, O.F.M. † (21 marzo 1678 - 24 gennaio 1689 nominato vescovo di Meath) (vicario apostolico)
    • Hugh MacMahon † (22 agosto 1711 - 5 luglio 1715 nominato arcivescovo di Armagh) (amministratore)
  • Michael McDonough, O.P. † (2 dicembre 1728 - 26 novembre 1746 deceduto)
  • Lawrence Richardson, O.P. † (6 febbraio 1747 - 29 gennaio 1753 deceduto)
  • Andrew Campbell † (3 aprile 1753 - 23 dicembre 1769 deceduto)
  • Dionysius Maguire, O.F.M. † (7 aprile 1770 - 1798 deceduto)
  • Charles O'Reilly † (1798 succeduto - 6 marzo 1800 deceduto)
  • James Dillon † (30 agosto 1800 - 1806 deceduto)
  • Fargal O'Reilly † (16 gennaio 1807 - 30 aprile 1829 deceduto)
  • James Browne † (30 aprile 1829 succeduto - 1865 deceduto)
  • Nicholas Conaty † (11 aprile 1865 succeduto - 17 gennaio 1886 deceduto)
  • Bernard Finnegan † (13 giugno 1886 ordinato vescovo - 11 novembre 1887 deceduto)
  • Edward MacGennis † (25 febbraio 1888 - 15 maggio 1906 deceduto)
  • Andrew Boylan, C.SS.R. † (1º marzo 1907 - 25 marzo 1910 deceduto)
  • Patrick Finegan † (4 luglio 1910 - 25 gennaio 1937 deceduto)
  • Patrick Lyons † (6 agosto 1937 - 27 aprile 1949 deceduto)
  • Austin Quinn † (19 luglio 1950 - 11 ottobre 1972 ritirato)
  • Francis Joseph MacKiernan † (11 ottobre 1972 - 16 ottobre 1998 dimesso)
  • Philip Leo O'Reilly, succeduto il 16 ottobre 1998

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 62.439 persone contava 56.810 battezzati, corrispondenti al 91,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 87.947 102.350 85,9 150 140 10 586 23 151 42
1970 57.000 63.500 89,8 139 116 23 410 31 184 36
1980 57.800 64.100 90,2 121 110 11 477 14 165 36
1990 56.231 60.331 93,2 117 103 14 480 14 89 36
1999 54.751 59.767 91,6 97 91 6 564 6 90 36
2000 54.639 59.893 91,2 99 90 9 551 9 82 36
2001 54.370 58.927 92,3 103 94 9 527 11 69 36
2002 53.995 58.574 92,2 99 90 9 545 11 75 36
2003 53.819 58.005 92,8 99 89 10 543 13 70 36
2004 54.500 59.324 91,9 93 86 7 586 1 9 59 36
2006 56.810 62.439 91,0 101 92 9 562 10 56 36

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi