Cromogranina A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La cromogranina A o secrezione paratiroidea della proteina 1 è una proteina codificata dal gene CHGA, l'RNA del gene codifica per un membro della famiglia delle proteine secretorie dei granuli neuroendocrini, la cromogranina A viene accumulata nelle vescicole secretorie dei neuroni e delle cellule endocrine [1].

Pattern di espressione ad RNA [2]

Genetica[modifica | modifica wikitesto]

La cromogranina A nell'uomo viene codificata dal gene CHGA collocato sul cromosoma 14 14q31.3-31.2 a 92.46-92.47 Mb [3]; Nel topo il gene si ritrova sul cromosoma 12 murino 12qE a 102.96-102.97 Mb [4].

Fisiologia[modifica | modifica wikitesto]

La cromogranina A viene scissa da una convertasi pro-ormone endogena in diversi frammenti peptidici [5] è quindi la proteina precorritrice di diversi peptidi funzionali compresa la vasostatina, la pancreastatina, la catestatina e la parastatina. Questi peptidi modulano negativamente la funzione neuroendocrina, inibiscono cioè la liberazione degli ormoni dai neuroni a trasmissione ormonale, tali proteine inibiscono la liberazione degli ormoni agendo direttamente sulla medesima cellula nella quale vengono prodotte o agendo sulle cellule vicine a quella di produzione.

Marcatore tumorale[modifica | modifica wikitesto]

Elevati livelli di Cromogranina A vengono associati all'insorgenza del feocromocitoma.[6]

Cromogranina A viene anche impiegata come indicatore per il cancro del pancreas, alla prostata[7] e nella sindrome carcinoide[8]. Si ritiene che potrebbe essere coinvolta nella progressione neoplastica precoce, tuttavia elevati livelli della proteina si riscontrano anche nei casi di diabete o nel caso di assunzione di farmaci inibitori di pompa protonica quali i gastroprotettori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Helman LJ, Ahn TG, Levine MA, Allison A, Cohen PS, Cooper MJ, Cohn DV, Israel MA, Molecular cloning and primary structure of human chromogranin A (secretory protein I) cDNA, in J. Biol. Chem., vol. 263, n. 23, agosto 1988, pp. 11559–63, PMID 3403545. URL consultato il 12 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2005).
  2. ^ AI, Wiltshire T, Batalov S, et al (2004). "A gene atlas of the mouse and human protein-encoding transcriptomes". Proc. Natl. Acad. Sci. U.S.A. 101 (16): 6062–7. doi:10.1073/pnas.0400782101. PMID 15075390.
  3. ^ Sequenza in uomo
  4. ^ Sequenza in topo
  5. ^ PubMed
  6. ^ Cotesta D, Caliumi C, Alò P, Petramala L, Reale MG, Masciangelo R, Signore A, Cianci R, D'Erasmo E, Letizia C, High plasma levels of human chromogranin A and adrenomedullin in patients with pheochromocytoma, in Tumori, vol. 91, n. 1, 2005, pp. 53–8, PMID 15850005.
  7. ^ Wu JT, Erickson AJ, Tsao KC, Wu TL, Sun CF, Elevated serum chromogranin A is detectable in patients with carcinomas at advanced disease stages, in Ann. Clin. Lab. Sci., vol. 30, n. 2, aprile 2000, pp. 175–8, PMID 10807161.
  8. ^ Nikou GC, Lygidakis NJ, Toubanakis C, Pavlatos S, Tseleni-Balafouta S, Giannatou E, Mallas E, Safioleas M, Current diagnosis and treatment of gastrointestinal carcinoids in a series of 101 patients: the significance of serum chromogranin-A, somatostatin receptor scintigraphy and somatostatin analogues, in Hepatogastroenterology, vol. 52, n. 63, 2005, pp. 731–41, PMID 15966194.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]