Cossyra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cossyra
Porto-Trapani-Sicilia-Italia.jpg
La Cossyra attraccata al porto di Trapani
Descrizione generale
Naval Ensign of Italy.svg
TipoTraghetto Ro-Ro
ProprietàSiremar (1980-2007)
Traghetti delle Isole (dal 2007)
Porto di registrazionePalermo
IdentificazioneRadio:
India
I
Oscar
O
Tango
T
Oscar
O
(India-Oscar-Tango-Oscar)

IMO: 7717327
MMSI: 247010100
CostruttoriCantieri Navali Riuniti
CantierePalermo, Italia
Costruzione n.883
Impostazione20 luglio 1978
Varo31 marzo 1979
Consegna18 aprile 1980
Nomi precedentiPiero della Francesca (1980-2007)
Caratteristiche generali
Stazza lorda4 419 tsl
Portata lorda850 tpl
Lunghezza90,86 m
Larghezza16,03 m
Altezza5,3 m
Propulsione2 × FIAT 4S 18 cilindri 2 780 kw. Tot: 5 560 Kw
Velocità16 nodi (33 km/h)
Capacità di carico120 auto
Passeggeri300 persone
Note
Dati estratti da naviearmatori.net, marinetraffic.com e naviecapitani.it
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Il Cossyra è un mototraghetto appartenente alla compagnia di navigazione italiana Traghetti delle Isole destinato ai collegamenti tra la Sicilia e le isole minori come Pantelleria, Lampedusa e Linosa porto Empedocle-Pantelleria per il trasporto merci pericolose. Costruito alla Fincantieri (all'epoca denominati Cantieri Navali del Tirreno e Riuniti) di Palermo nel 1979 per la Siremar con il nome Piero della Francesca, la nave è studiata appositamente per effettuare servizi regionali. Dispone di un garage principale con due piattaforme laterali per una maggiore capacità di carico.

La Cossyra dispone cabine quadruple con servizi.

Incidenti e incendi[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 maggio 2014, mentre la nave era ormeggiata nel bacino di carenaggio della società Adorno a Palermo per le operazioni di rifacimento del vano motore, scoppiò un incendio a bordo causato dall'utilizzo di una saldatrice in una zona con una elevata concentrazione di gas. L'incendio ha portato alla morte di Alessandro Di Trapani, che aveva riportato ustioni di terzo grado sul 75% del corpo[1][2].

Navi gemelle[modifica | modifica wikitesto]

La nave fa parte di una serie di quattro navi traghetto costruite nei medesimi cantieri[3].

  • Cossyra (in origine Piero della Francesca), impostata il 20-07-1978, varata il 31-03-1979, consegnata il 18-04-1980, costr. N° 883.
  • Pietro Novelli, impostata il 26-07-1978, varata il 31-03-1979 (varo in contemporanea con P. della Franc.), consegnata il 30-11-1979, costr. n° 884.
  • Oglasa, impostata il 19-4-1979, varata il 22-3-1980, consegnata il 15-07-1980, Costr. n° 885.
  • Marmorica, impostata il 30-05-1979, varata il 22-03-1980, consegnata il 9-08-1980, costr. n° 886.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Claudia Brunetto, Romina Marceca, Scoppia un incendio nella nave in riparazione, un ferito ai cantieri navali, su palermo.repubblica.it, 13 maggio 2014. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  2. ^ (IT) Romina Marceca, Operaio morì sulla nave, quattro indagati: "Violate le norme di sicurezza", su palermo.repubblica.it, 15 novembre 2014. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  3. ^ OGLASA, su naviearmatori.net. URL consultato l'11 febbraio 2018.
Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti