Corrado Arezzo de Spuches di Donnafugata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corrado Arezzo de Spuches di Donnafugata
Corrado Arezzo.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature VIII

Il barone Corrado Arezzo de Spuches di Donnafugata (Ragusa Inferiore, 7 novembre 1824Ragusa Inferiore, 27 dicembre 1895) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prese parte alla rivoluzione siciliana del 1848. Durante la spedizione dei Mille fu incaricato di reggere la prefettura di Noto. Il 2 dicembre 1860 fu nominato governatore della Provincia di Trapani dal luogotenente del re d'Italia per la Sicilia. Nell'aprile 1861 fu eletto deputato del Regno d'Italia[1].

Nel 1865 fu nominato senatore del Regno. Dal 1873 al 1881 fu sindaco di Ragusa.

Il castello di Donnafugata[modifica | modifica wikitesto]

Ristrutturò il Castello di Donnafugata e realizzò nel suo complesso il possente edificio inserendo nella facciata principale, in stile neogotico con richiami allo stile veneziano, la bella loggia con gli eleganti archi trilobati. Era un burlone infatti dentro il suo castello organizzava "scherzi" da fare ai visitatori e alle donzelle. Intorno al castello costruì un giardino di otto ettari con anche un labirinto simile a quello di Hampton Court

Pianta del labirinto di Hampton Court

Note[modifica | modifica wikitesto]