Coppa Italia 2006 (pallacanestro femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 2006
Lavezzini Cup
Competizione Coppa Italia di pallacanestro femminile
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Edizione 21ª
Organizzatore LBF
Date dal 24 marzo
al 26 marzo 2006
Luogo Italia Italia
Partecipanti 6
Impianto/i PalaCampagnola di Schio
Risultati
Vincitore Pall. Ribera
(1º titolo)
Secondo C.A. Faenza
Statistiche
Incontri disputati 5
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2005 2007 Right arrow.svg

La Coppa Italia di pallacanestro femminile 2006 (chiamata anche Final Six 2006 o Lavezzini Cup per motivi di sponsorizzazione)[1] si è disputata dal 24 al 26 marzo al PalaCampagnola di Schio. Vi hanno preso parte le sei squadre che al termine del girone d'andata del campionato di Serie A1 occupavano i primi posti in classifica ovvero Priolo, Schio, Faenza, Como, Ribera e Napoli[2], con queste due ultime squadre ammesse direttamente al secondo turno[1].

In questa edizione è stato sperimentato l'utilizzo del canestro a 2.9 metri d'altezza[1].

Nei quarti di finale Priolo batte la Pool Comense 65-76[3] e il Club Atletico Faenza Pallacanestro batte i padroni di casa della Pallacanestro Femminile Schio 63-57[4].

In semifinale la Pallacanestro Ribera batte il Trogylos Priolo 60-49[5] e il Napoli Basket Vomero è eliminato dal Club Atletico Faenza Pallacanestro 48-64[6].

Ha vinto il torneo la Pallacanestro Ribera, sponsorizzato dal Banco di Sicilia. È stata la prima volta che una squadra siciliana ha conquistato la Coppa Italia[7].

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti     Semifinali     Finale
                           
        2  Pall. Ribera 60  
  3  Pool Comense 65     6  Trogylos Priolo 49    
  6  Trogylos Priolo 76         2  Pall. Ribera 75
      4  C.A. Faenza 72
        1  Napoli Vomero 48    
  4  C.A. Faenza 63     4  C.A. Faenza 64  
  5  Pall. Schio 57  


La finale[modifica | modifica wikitesto]

Schio
26 marzo 2006, ore 17:00 UTC+1
Banco di Sicilia Ribera 600px Blu e Celeste con Pallone.png75 – 72
(12-21; 35-36; 53-55)
referto
Bianco e Azzurro.svg Germano Zama FaenzaPalaCampagnola (2.000 spett.)
Arbitri:  Vaccarini (La Spezia)
Rostain (Torino)

Squadra vincitrice[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Pallacanestro Ribera 2005-2006.
600px Blu e Celeste con Pallone.png Pallacanestro Ribera
Primo titolo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c A1: Tutto pronto a Schio per la Lavezzini Cup, in LegA Basket Femminile, 23 marzo 2006. URL consultato il 9 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2006).
  2. ^ Risultati e Classifiche alla fine del girone d'andata 2005-2006, in LegA Basket Femminile. URL consultato il 10 dicembre 2010.
  3. ^ Final Six, Priolo prima semifinalista, in LegA Basket Femminile, 24 marzo 2006. URL consultato il 9 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2006).
  4. ^ Final Six, Faenza espugna il PalaCampagnola, in LegA Basket Femminile, 24 marzo 2006. URL consultato il 9 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2006).
  5. ^ Final Six, Ribera centra una storica finale, in LegA Basket Femminile, 25 marzo 2006. URL consultato il 9 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2006).
  6. ^ Final Six, Ribera-Faenza finale a sorpresa, in LegA Basket Femminile, 25 marzo 2006. URL consultato il 9 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2006).
  7. ^ Pomilio Malì, Ribera batte Faenza La coppa va in Sicilia Stabile stella di casa, in La Gazzetta dello Sport, 27 marzo 2006, p. 37. URL consultato il 15 febbraio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro