Constantino Zaballa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Constantino Zaballa
Constantino Zaballa Euskal.jpg
Zaballa all'Euskal Bizikleta 2007
Nome Constantino Zaballa Gutiérrez
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 174 cm
Peso 69 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, ciclocross
Ritirato 2014
Carriera
Squadre di club
2001-2003 Kelme
2004-2005 Saunier Duval
2006-2007 Caisse d'Epargne
2008 L.A. Aluminios
2009 Paredes Rota dos Móv.
2010 Centro de Loulé
2011 Miche
2013-2014 Christina Watches
Nazionale
2004-2005 Spagna Spagna
Statistiche aggiornate al febbraio 2017

Constantino Zaballa Gutiérrez (Santander, 15 maggio 1978) è un ex ciclista su strada e ciclocrossista spagnolo, professionista dal 2001 al 2014. In carriera vinse una tappa alla Vuelta a España 2004 e la Clásica San Sebastián 2005.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Zaballa passò professionista nel 2001 con la Kelme. Vi rimase fino al 2003, quando si trasferì alla Saunier Duval-Prodir, con la quale vinse una tappa alla Vuelta a España 2004 e la Clásica San Sebastián 2005. Nel 2006, mentre era sotto contratto con la Caisse d'Epargne, fu coinvolto nell'Operación Puerto e sospettato di aver avuto dei contatti con il dottor Fuentes. Poté tuttavia continuare a correre e nel 2007 vinse la Euskal Bizikleta.

Da allora, come altri ciclisti spagnoli coinvolti nell'Operación Puerto, ha corso per alcune stagioni con piccole squadre portoghesi vincendo, nel 2010, la Vuelta a Asturias. Nel 2011 ha vestito la divisa del team Continental italiano Miche-Guerciotti, per poi ritirarsi dall'attività al termine della stagione[1]. Dopo il ritiro, a seguito di una positività all'efedrina riscontrata in un controllo antidoping durante la Vuelta a Asturias 2010, è stato squalificato per nove mesi dall'UCI[2][3] e privato dei risultati ottenuti dal maggio del 2010[4].

Scontata la squalifica, ha ripreso a correre nel 2013 con la Christina Watches-Onfone, vincendo due tappe al Tour de Tipaza, corsa a tappe algerina, e la Destination Thy in Danimarca. Ha concluso l'attività professionistica al termine della stagione 2014.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1ª tappa Giro del Portogallo
8ª tappa Tour de l'Avenir
3ª tappa Vuelta a Aragona
19ª tappa Vuelta a España
Clásica San Sebastián
3ª tappa Euskal Bizikleta
Classifica generale Euskal Bizikleta
3ª tappa GP Internacional Paredes Rota dos Móveis
5ª tappa Vuelta a Asturias
Classifica generale Vuelta a Asturias
5ª tappa Vuelta a Asturias
1ª tappa Tour de Tipaza
Classifica generale Tour de Tipaza
Destination Thy

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica scalatori Volta a la Comunitat Valenciana
Classifica a punti Vuelta a Asturias

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2002: 116º
2005: ritirato (5ª tappa)
2003: 30º
2004: 30º
2005: 58º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Verona 2004 - In linea: 45º
Madrid 2005 - In linea: 16º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Tino Zaballa cuelga la bici de carretera, su Eldiariomontanes.es, 13 gennaio 2012. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) Zaballa suspended for nine months for ephedrine use, in cyclingnews.com, 21 marzo 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  3. ^ DOPING. Efedrina, Zaballa squalificato per nove mesi, in Tuttobiciweb.it, 21 marzo 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  4. ^ (ES) Zaballa, suspendido nueve meses, in Biciciclismo.it, 21 marzo 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]