Chiosi d'Adda Vigadore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiosi di Lodi (1873-1877).png

Chiosi d'Adda Vigadore era il nome di un effimero comune poi aggregato alla città di Lodi. C642 era il suo codice catastale valido fino al 1983.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu creato nel 1870 unendo il comune di Vigadore con i Chiosi di Porta d'Adda[1]. Il termine Chiosi, di origine dialettale, indicava in passato le terre agricole circostanti la città di Lodi, analogamente ai più noti "Corpi Santi" intorno a Milano.

Il comune comprendeva tutto il territorio suburbano posto sulla riva sinistra dell'Adda, più le località Barbina e Valgrassa, in riva destra. Il comune suburbano complementare erano i Chiosi Uniti con Bottedo.

Dopo meno di sette anni il comune di Chiosi d'Adda Vigadore fu aggregato alla città di Lodi[2]. I tre chiosi (Cremonese, Regale, d'Adda), e le tre località esterne (Bottedo, Vigadore, Torre de' Dardanoni) rimasero tuttavia come suddivisioni amministrative informali della città di Lodi fino agli anni settanta del XX secolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia