Chiesa di San Biagio de Mercato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Biagio de Mercato
Campitelli - S. Biagio de Mercato.JPG
Il campaniletto romanico
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Religionecattolica
Diocesi Roma
Stile architettonicoromanico
Inizio costruzioneXI secolo

Coordinate: 41°53′38.77″N 12°28′55.92″E / 41.894104°N 12.4822°E41.894104; 12.4822

La chiesa di San Biagio de Mercato (o de Mercatello) è una chiesa sconsacrata di Roma, nel rione Campitelli, posta ai piedi della scalinata dell'Aracoeli, sul fianco destro del Vittoriano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Di questa antica chiesa si conosceva solo il titolo, ma non l'esatta ubicazione. Questo fino agli anni Venti del XX secolo, quando, per la sistemazione della piazza sottostante il Campidoglio fu deciso di smontare la chiesa di Santa Rita da Cascia in Campitelli per ricostruirla lungo via del Mare (oggi via del Teatro Marcello); la rimozione dell'edificio portò alla luce i resti di un’insula romana, perfettamente conservata, sulla quale era stata costruita nel Medioevo il tempio romanico. Essa fu consacrata certamente prima del 1192, poiché è citata dal Catalogo di Cencio Camerario di quest'epoca. La sua costruzione è attribuibile alla famiglia Boccabella, di cui diverse lapidi dell'XI secolo sono conservate in ciò che oggi resta dell'edificio.

Il nome della chiesa fa riferimento al fatto che nel Medioevo antistante la chiesa si svolgeva il mercato della città. Dell'edificio sacro oggi restano l'abside e un affresco (la Deposizione di Cristo tra il pianto della Madonna e di san Giovanni del XIV secolo), e il piccolo campanile romanico, costruito direttamente sulle strutture romane. Sul vecchio edificio medievale fu costruita a metà del XVII secolo la chiesa di Santa Rita da Cascia in Campitelli.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]